Raffi, Borgna era un intellettuale comunista fuori degli schemi

Raffi, Borgna era un intellettuale comunista fuori degli schemi

“Un intellettuale comunista fuori degli schemi”. Così
il Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia, Gustavo Raffi, ricorda
Gianni Borgna, il politico e critico musicale, assessore alla
Cultura del Comune di Roma per 13 anni, spentosi ieri nella
capitale.

“Ho avuto modo di conoscerlo e di apprezzarlo. Era un uomo
mite, riflessivo e dalla visione ampia del mondo, che riuscì in
un’impresa quasi impossibile, per un militante di Botteghe Oscure,
quella di sdoganare la cultura dell’evasione…

Ucraina: Gran Maestro Raffi, shock e dolore per quello che sta accadendo in piazza Maidan, fermare i giochi di Sochi 2014

Ucraina: Gran Maestro Raffi, shock e dolore per quello che sta accadendo in piazza Maidan, fermare i giochi di Sochi 2014

Shock e dolore per quello che sta accadendo in piazza Maidan a
Kiev. Lo esprime il Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia,
Gustavo Raffi, rilanciando l’appello del filosofo francese Bernard
Henry Levy, che ieri aveva formalmente avanzato richiesta al
rappresentante transalpino del Cio, Jean-Claude KiIlly, di
interruzione delle Olimpiadi invernali di Sochi 2014 e aveva
invocato anche un immediato intervento in tal senso da parte
dell’Unione Europea…

Massoneria dall’Unità d’Italia al Fascismo. Seconda lezione del prof. Fabbri agli studenti dei Licei di Montefiascone

Massoneria dall’Unità d’Italia al Fascismo. Seconda lezione del prof. Fabbri agli studenti dei Licei di Montefiascone

L’Aula Magna dei Licei, classico e scientifico, di Montefiascone
ospiterà il 20 febbraio, alle ore 11, la seconda lezione di Fabio
Marco Fabbri, dell’Università La Sapienza di Roma, sulla storia
della Massoneria in Italia.

Il docente approfondirà il ruolo dei Liberi Muratori e
dell’Istituzione massonica nel periodo dall’Unità d’Italia al
Fascismo attraverso un confronto tra i principi sociali e culturali
massonici…

“99 storie sorprendenti di Liberi Muratori” di Lino Sacchi

“99 storie sorprendenti di Liberi Muratori” di Lino Sacchi

Nei suoi tre secoli di vita la Massoneria ha mostrato una
molteplicità di facce. Libero pensiero, globalismo, pacifismo e
anticlericalismo hanno convissuto con un diffuso “penchant”
esoterico. I 99 massoni presentati nel volume “99 storie
sorprendenti di Liberi Muratori”, edito dall’Età dell’Acquario,
collana Tradizioni, ampliano e arricchiscono, con una ventina di
nuovi medaglioni, la galleria di personaggi costruita da Sacchi in
altri due libri, ormai introvabili.

Si tratta di personaggi raramente banali…

“Il Libro Rosso” di Jung, straordinario viaggio iniziatico. Presentata a Roma “La Guida” di Bernardo Nante

“Il Libro Rosso” di Jung, straordinario viaggio iniziatico. Presentata a Roma “La Guida” di Bernardo Nante

“Il Libro Rosso” di C.G. Jung è la testimonianza più intima del
viaggio del grande psicologo svizzero negli abissi di se stesso,
della sua psiche. Un vero e proprio itinerario iniziatico che si
sviluppa attraverso la tecnica dell’immaginazione attiva e lo
strumento del dialogo interiore, e che trova in ambito massonico e
precisamente nel rituale di compagno libero muratore una
possibilità di spiegazione e di verifica. E’ quanto è emerso nel
corso dell’incontro che si è tenuto il 13 febbraio a Roma…

A Firenze lunedì cerimonia in memoria di Lando Conti, massone ucciso dalle Br

A Firenze lunedì cerimonia in memoria di Lando Conti, massone ucciso dalle Br

Il 10 febbraio del 1986 veniva assassinato dalle Brigate Rosse
Firenze Lando Conti, sindaco di Firenze dal 1984 al 1985 e massone.
Nel giorno dell’anniversario della sua morte a Firenze, alle ore 9,
avrà luogo davanti alla lapide posta sul luogo dell’attentato, via
Faentina-Largo Lando Conti, una cerimonia commemorativa alla
presenza dei familiari, delle autorità comunali di Firenze e
Fiesole e dei Fratelli della loggia a lui intitolata, Lando Conti
(884) di Firenze…

Foibe, Gran Maestro Raffi: “Non possiamo dimenticare. L’Europa della cultura contro ogni odio e il negazionismo. Solo così l’Inferno non tornerà”

Foibe, Gran Maestro Raffi: “Non possiamo dimenticare. L’Europa della cultura contro ogni odio e il negazionismo. Solo così l’Inferno non tornerà”

“La verità storica è uscita da un colpevole, lunghissimo
silenzio. L’imperativo è insegnare ai giovani che al confine
orientale l’odio e l’ideologia ha lasciato tra le pietre solo morte
e disperazione. Le coscienze libere di ogni tempo devono vincere
l’oblio di quella memoria spezzata, rinnovando la lotta a ogni
revisionismo e negazionismo. Non vogliamo e non possiamo
dimenticare”

Gran Maestro Raffi: il 9 febbraio celebriamo la Repubblica Romana. La sua Costituzione ancor oggi modello insuperato

Gran Maestro Raffi: il 9 febbraio celebriamo la Repubblica Romana. La sua Costituzione ancor oggi modello insuperato

Il Grande Oriente d’Italia celebra la ricorrenza della
Repubblica Romana del 9 febbraio 1849, a difesa della quale si
immolò la miglior gioventù di Italia, in gran parte formata da
Liberi Muratori.

“Quel giorno – sottolinea il Gran Maestro Gustavo Raffi-
in una Roma accerchiata dalle truppe francesi, che volevano
restaurare lo Stato Pontificio…
.

Cerimonia sul Gianicolo per i 165 anni della Repubblica Roma

Cerimonia sul Gianicolo per i 165 anni della Repubblica Roma

Il Grande Oriente d’Italia ha celebrato il 165esimo anniversario
della proclamazione della Repubblica Romana, sul Monte Gianicolo,
presso il Sacrario dei Caduti per la Repubblica Romana.

Erano presenti le Logge capitoline e le massime autorità del
Collegio circoscrizionale del Lazio con le rispettive insegne, e il
Grande Oriente nazionale con il proprio labaro e una corona di
fiori scortati dal Primo Gran Sorvegliante Gianfranco De Santis e
dal Gran Segretario Aggiunto Gabriele Brenca…

E’ nata Unità Massonica, alla cerimonia presente il Gran Maestro Raffi ed il Gran Maestro di Albania Caçi

E’ nata Unità Massonica, alla cerimonia presente il Gran Maestro Raffi ed il Gran Maestro di Albania Caçi

Tornata di respiro internazionale il 26 gennaio nella casa
massonica di Ghirlanda a Massa Marittima, per l’innalzamento delle
colonne di una loggia a Orbetello.Si chiama Unità Massonica, porta
il numero identificativo 1458, ed è guidata dal maestro venerabile
Mario Torzoni. Oltre 100 i fratelli presenti, con il Gran Maestro
Gustavo Raffi e il Gran Maestro della Gran Loggia di Albania Elton
Caçi…

Il suo libro al rogo. Lo scrittore, roba da anni ’30 che ha avuto esiti tragici

Il suo libro al rogo. Lo scrittore, roba da anni ’30 che ha avuto esiti tragici

Il grande poeta tedesco dell’epoca dei lumi, Heinrich Heine,
diceva: “Là dove si bruciano i libri si finisce per bruciare anche
gli uomini”. Un monito che non servì a evitare i
Bücherverbrennungen, i terribili roghi organizzati nel 1933 dai
nazisti e concepiti per eliminare “lo spirito non germanico” dalla
cultura.

Non sarebbe dovuto accadere mai più e invece accade anche oggi. E’
finito tra le fiamme il libro “I misteri d’Italia” di Corrado
Augias…

Lettera aperta alla Gazzetta del Sud. Il Gran Maestro Gustavo Raffi risponde al sindaco di Messina

Lettera aperta alla Gazzetta del Sud. Il Gran Maestro Gustavo Raffi risponde al sindaco di Messina

La verità cammina sempre insieme alla franchezza. Dopo aver
letto le affermazioni del prof. Renato Accorinti, sindaco di
Messina, , Luigi Raffa, si rende necessario un chiarimento tanto
puntuale quanto dirimente. Soprattutto per rispondere alla domanda
retorica che il sindaco formulava: ‘O gli appartenenti alla
massoneria sono svincolati dalla necessità di portare motivi alle
loro argomentazioni?’

L’autore di “Argento vivo”: “La massoneria? E’ un posto dove la parola dell’idraulico conta come quella del professore”

L’autore di “Argento vivo”: “La massoneria? E’ un posto dove la parola dell’idraulico conta come quella del professore”

La massoneria? “E’ un posto dove la parola dell’idraulico conta
come quella del professore”. E’ la definizione alla quale è
arrivato Marco Malvaldi, scrittore, giallista, autore di sette
romanzi di successo, di cui quattro della fortunatissima serie del
Barlume. Un tema quello della libera muratoria che è al centro
dell’intervista con Marco Rocchi, docente all’Università di Urbino
e maestro venerabile della Loggia Antonio Jorio (1042) di
Pesaro…

“Le Pietre della Memoria. Libertà, etica e costituzione”. Gran Maestro Gustavo Raffi: “Dobbiamo contribuire a costruire quel cittadino che ancora non c’è”

“Le Pietre della Memoria. Libertà, etica e costituzione”. Gran Maestro Gustavo Raffi: “Dobbiamo contribuire a costruire quel cittadino che ancora non c’è”

“La Massoneria deve obbligatoriamente contribuire a costruire
quel cittadino che ancora non c’è e fare questo significa ritornare
a pensare la politica e l’impegno di ciascuno nella vita della
società italiana ed europea. Non comprenderlo significa non
comprendere che la società spazzerebbe via chi per convinzione o
strumentalismo non è più parte del proprio tempo”…

A Perugia il primo Maestro Venerabile di colore del Grande Oriente d’Italia. Paul Dongmeza si insedierà il 30 gennaio

A Perugia il primo Maestro Venerabile di colore del Grande Oriente d’Italia. Paul Dongmeza si insedierà il 30 gennaio

Paul Dongmeza entrerà nella storia del Grande Oriente d’Italia
come il primo maestro venerabile di colore. Alla cerimonia del suo
insediamento alla guida della Loggia Enzo Paolo Tiberi (1325) di
Perugia che si terrà il 30 gennaio e alla quale è prevista la
partecipazione di numerosi fratelli provenienti da varie regioni
d’Italia, è stato invitato anche il Gran Maestro Gustavo
Raffi…

“Memoria e Ricerca” dedica un dossier monografico al rapporto fra laicità e sfera pubblica nell’età contemporanea

“Memoria e Ricerca” dedica un dossier monografico al rapporto fra laicità e sfera pubblica nell’età contemporanea

La rivista è stata presentata a Torino da Gian Mario
Bravo, Gian Enrico Rusconi e Massimo Salvadori.

“La prova è evidente. Con le preghiere non si governa”. Così
iniziava un articolo di Tahar Ben Jelloun apparso su “la
Repubblica” il 5 luglio 2013, nel quale lo scrittore arabo
commentava il golpe militare che aveva appena spodestato il
presidente egiziano Mohamed Morsi…

Presentato a Roma “Apologia dei Cavalieri Templari” di Michele Raffi

Presentato a Roma “Apologia dei Cavalieri Templari” di Michele Raffi

Cosa si cela dietro la terribile fine dei Templari? Perché i
leggendari monaci guerrieri del più potente e ricco ordine
medievale vennero arrestati, processati, torturati e umiliati? Sono
queste le domande che si pone Michele Raffi nel saggio “Apologia
dei cavalieri templari” (prefazione di Franco Cardini, postfazioni
di Gerardo Picardo e sir Ian Sinclair), pubblicato da Mursia.

Le risposte alle quali l’autore è approdato, dopo una vera e
propria indagine, condotta da uomo colto e innamorato di un
mito…

Gli studenti del Liceo Einstein a lezione nel tempio massonico a Torino

Gli studenti del Liceo Einstein a lezione nel tempio massonico a Torino

Una lezione dedicata alla storia della libera muratoria è stata
tenuta il 29 gennaio a Torino dal professore Marco Novarino,
docente di storia contemporanea all’ateneo della città, a due
classi del liceo scientifico Einstein nel Tempio Grande della Casa
Massonica del Grande Oriente d’Italia. Gli studenti, accompagnati
dai loro insegnanti e dal preside, hanno mostrato curiosità per i
temi affrontati nel corso dell’incontro, ponendo numerose domande
anche sull’attualità a cui ha risposto in modo esauriente il
presidente del Consiglio torinese dei Maestri Venerabili, Daniele
Lanzavecchia…

Shoah, 27 gennaio Giornata della Memoria. Il Gran Maestro Raffi, il negazionismo va contrastato con forza. Vergognoso l’episodio di Roma

Shoah, 27 gennaio Giornata della Memoria. Il Gran Maestro Raffi, il negazionismo va contrastato con forza. Vergognoso l’episodio di Roma

“E’ di tutti la memoria di ogni conquista di respiro
universale, di ogni trionfo, di ogni testimonianza degna di essere
ascoltata. Ma deve essere di tutti anche la memoria di ogni grande
tragedia dell’umanità, di ogni grande dolore, di ogni grande male.
E l’Olocausto fu un male più grande di ogni altro. Di fronte a
quella esperienza estrema per il genere umano, a quella discesa
agli inferi ricordare è un dovere”

Pascoli, nasce il portale con 60.000 autografi

Pascoli, nasce il portale con 60.000 autografi

I carteggi e gli autografi della produzione poetica e letteraria
del poeta Giovanni Pascoli (1855 – 1912), conservati nella casa di
Castelvecchio (Barga), vanno on line. Da giovedì 23 gennaio sarà
ufficialmente in rete il portale pascoliano (www.pascoli.archivi.beniculturali.it), promosso
dalla Soprintendenza Archivistica della Toscana in collaborazione
con la Scuola Normale Superiore di Pisa. Il battesimo del portale
avverà giovedì prossimo con il convegno “Giovanni Pascoli nello
specchio delle sue carte. L’archivio in rete” che si terrà a Pisa
nella sede della Scuola Normale…

Perché non bisogna dimenticare

Perché non bisogna dimenticare

La testimonianza di Nedo Fiano, matricola A5405 nel
campo di sterminio di Auschwitz, scrittore, Gran Maestro Onorario
del Grande Oriente d’Italia e una lettera del massone Lionello
Alatri deportato il 18 ottobre 1943

Nei campi di concentramento nazisti trovarono la morte 3 milioni
di ebrei – tra i fucilati e quanti furono uccisi nei ghetti questa
cifra sale a 6 milioni- 3.300 mila prigionieri di guerra , un
milione di oppositori politici, 500 mila Rom, 9 mila omosessuali,
2250 testimoni di Geova, 270 mila tra disabili e malati di
mente…

Presentato a Napoli il saggio Apologia dei Templari di Michele Raffi, prossimo appuntamento il 29 gennaio a Roma

Presentato a Napoli il saggio Apologia dei Templari di Michele Raffi, prossimo appuntamento il 29 gennaio a Roma

I templari furono perseguitati e pagarono perché erano uomini
liberi portatori di una visione del mondo rivoluzionaria rispetto a
quella del momento. Perseguirono un sogno di fratellanza universale
e commisero l’errore di sentirsi uguali e liberi, sfidando quel
pensiero unico e assolutistico su cui si fondava in Occidente il
potere della corona e del trono pontificio. Pertanto il processo al
quale furono sottoposti fu sì un processo politico. E’ la tesi
contenuta nel saggio di Michele Raffi “Apologia dei
Templari”…

Esoterismo di Nicola Ferraro, un viaggio misterioso attraverso le immagini dall’antichità ai nostri giorni

Esoterismo di Nicola Ferraro, un viaggio misterioso attraverso le immagini dall’antichità ai nostri giorni

Esoterismo è il titolo della mostra fotografica di Nicola
Ferraro che si tiene dal 18 gennaio al 18 febbraio a Napoli
(Galleria Umberto I, 27). Un percorso di immagini insolite,
rivisitate dall’autore in chiave ermetica per esercitare emozioni e
suggestioni e stimolare il pensiero a portare alla luce le verità
sepolte.

A organizzare l’evento è stato il Collegio dei Maestri Venerabili
della Campania e Basilicata…

Michele Ciliberto cura ‘Giordano Bruno, un’autobiografia’. Le deposizioni del Nolano e il rogo che non ferma il suo pensiero libero

Michele Ciliberto cura ‘Giordano Bruno, un’autobiografia’. Le deposizioni del Nolano e il rogo che non ferma il suo pensiero libero

Arrestato a Venezia nel maggio del 1592, Giordano Bruno è
costretto a difendersi dall’accusa di eresia di fronte al Tribunale
dell’Inquisizione: è l’inizio della lunga e dolorosa trafila
processuale che, quasi otto anni dopo, il 17 febbraio 1600, lo
condurrà sul rogo.
A raccontarne la storia è il libro ‘Giordano Bruno.
Un’autobiografia’, a cura di Michele Ciliberto…