“99 storie sorprendenti di Liberi Muratori” di Lino Sacchi

Nei suoi tre secoli di vita la Massoneria ha mostrato una molteplicità di facce. Libero pensiero, globalismo, pacifismo e anticlericalismo hanno convissuto con un diffuso “penchant” esoterico. I 99 massoni presentati nel volume “99 storie sorprendenti di Liberi Muratori”, edito dall’Età dell’Acquario, collana Tradizioni, ampliano e arricchiscono, con una ventina di nuovi medaglioni, la galleria di personaggi costruita da Sacchi in altri due libri, ormai introvabili.

Si tratta di personaggi raramente banali, ognuno dei quali ha una storia per qualche aspetto sorprendente, tutta da scoprire. Nella galleria di ritratti il primo è quello seicentesco di Elias Ashmole, alchimista e artigliere, dopo di che – da Goethe a Mozart, da Robespierre a Wilde, a Casanova per fare solo alcuni nomi – si susseguono maghi, filosofi, esploratori, soldati, politici, poeti, scienziati e molti gli uomini del Risorgimento e del cinquantennio post-unitario italiano.

In questi ritratti – che, nelle parole di Lino Sacchi, “in un certo senso sono qualcosa di meno che biografie e qualcosa di più” – i personaggi rivivono in una chiave inedita e sotto una luce insolita, che non mancherà di incuriosire chi ha verso la massoneria un interesse anche solo di tipo culturale. Sacchi, professore ordinario a Torino, è autore anche della “Massoneria per principianti”, di “Miti della massoneria” e dello “Zibaldino Massonico”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.