Bologna 20 maggio 2012 – (ANSA) Sisma Emilia: Gran Maestro Raffi, Grande Oriente aiuterà

Bologna 20 maggio 2012 – (ANSA) Sisma Emilia: Gran Maestro Raffi, Grande Oriente aiuterà

“Gli ingenti danni al patrimonio culturale, con chiese e castelli a pezzi, sono una ferita nel cuore di tutto il Paese. Nessuno può stare a guardare. L’orologio del campanile di Sant’Agostino, in provincia di Ferrara, si è fermato alle 4.04, l’ora in cui si è registrata la scossa più forte. Occorre spostare avanti quelle lancette, lavorando senza sosta, pietra su pietra, per restituire alla comunità nazionale storie, città e luoghi d’arte che fanno onore al nostro Paese”. Il Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia, Gustavo Raffi, ha voluto esprimere la vicinanza alle popolazioni colpite dal sisma. “Siamo sicuri – ha concluso Raffi – che il popolo laborioso delle zone colpite risolleverà la testa senza fare speculazioni, con l’orgoglio di chi sa fare il proprio dovere ed è sicuro di potercela fare al di là della dovuta solidarietà di tutta la Nazione. Anche il Grande Oriente d’Italia farà la sua parte”.

(ANSA) 20 MAG 2012

Roma 19 maggio 2012 – (Adnkronos) Brindisi: Raffi (GOI), il sangue dei giovani grida verità

Roma 19 maggio 2012 – (Adnkronos) Brindisi: Raffi (GOI), il sangue dei giovani grida verità

“Ferma condanna per un attentato vile e senza onore: il sangue dei giovani grida verità. Esprimiamo profondo dolore per la morte di Melissa e vicinanza forte alle sue compagne che stanno lottando per la vita. E’ inaccettabile morire davanti a scuola, vittima di una violenza senza fine. Nei periodi bui si vuole colpire la cultura e i giovani che sono la voce della legalità”. Gustavo Raffi, Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia, esprime il cordoglio dell’Obbedienza di Palazzo Giustiniani per il tragico attentato avvenuto questa mattina all’istituto professionale di Brindisi ‘Morvillo-Falcone’, costato la vita alla sedicenne Melissa Bassi.

“Senza un briciolo di umanità, è stata colpita una scuola che porta avanti progetti di legalità e lotta alla mafia -sottolinea Raffi- noi siamo al fianco degli studenti e di tutti coloro che lottano ogni giorno sul territorio contro le organizzazioni criminali e la morte della speranza. Il Sud e la sue coscienze libere sono sono più forti dei mercanti di odio. Nessuno sforzo -conclude il Gran Maestro- deve essere risparmiato per individuare e punire i responsabili di questo crimine odioso”.

(AdnKronos) 19 MAG 2012

Roma 19 maggio 2012 – (Asca) Brindisi: Raffi(Goi), non risparmiare sforzi per trovare autori crimine

Roma 19 maggio 2012 – (Asca) Brindisi: Raffi(Goi), non risparmiare sforzi per trovare autori crimine

“Ferma condanna per un attentato vile e senza onore: il sangue dei giovani grida verità. Esprimiamo profondo dolore per la morte di Melissa e vicinanza forte alle sue compagne che stanno lottando per la vita. E’ inaccettabile morire davanti a scuola, vittima di una violenza senza fine. Nei periodi bui si vuole colpire la cultura e i giovani che sono la voce della legalità”. Gustavo Raffi, Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia, esprime il cordoglio della massoneria dell’Obbedienza di Palazzo Giustiniani per il tragico attentato avvenuto questa mattina all’istituto professionale di Brindisi ‘Morvillo-Falcone’, costato la vita alla sedicenne Melissa Bassi. Sette i feriti, tre in prognosi riservata. “Senza un briciolo di umanità, è stata colpita una scuola che porta avanti progetti di legalità e lotta alla mafia – sottolinea Raffi – noi siamo al fianco degli studenti e di tutti coloro che lottano ogni giorno sul territorio contro le organizzazioni criminali e la morte della speranza. Il Sud e la sue coscienze libere sono sono più forti dei mercanti di odio. Nessuno sforzo – conclude il Gran Maestro – deve essere risparmiato per individuare e punire i responsabili di questo crimine odioso”.

(Asca) 19 MAG 2012

Roma 19 maggio 2012 – (TMNews) Brindisi/Condanna da Massoneria del Grand’Oriente: Attentato vile

Roma 19 maggio 2012 – (TMNews) Brindisi/Condanna da Massoneria del Grand’Oriente: Attentato vile

Il Gran Maestro Raffi: Inaccettabile morire davanti a una scuola

“Ferma condanna per un attentato vile e senza onore” perchè “il sangue dei giovani grida verità” è stata espressa dalla Massoneri del Grande Oriente d’Italia, per bocca del Gran Maestro Gustavo Raffi. “Esprimiamo profondo dolore per la morte di Melissa e vicinanza forte – ha scritto in una dichiarazione- alle sue compagne che stanno lottando per la vita. E’ inaccettabile morire davanti a scuola, vittima di una violenza senza fine. Nei periodi bui si vuole colpire la cultura e i giovani che sono la voce della legalità”. esprime il cordoglio dell’Obbedienza di Palazzo Giustiniani per il tragico attentato avvenuto questa mattina all’istituto professionale di Brindisi ‘Morvillo-Falcone’, costato la vita alla sedicenne Melissa Bassi”. “Senza un briciolo di umanità – ha aggiunto- è stata colpita una scuola che porta avanti progetti di legalità e lotta alla mafia – sottolinea Raffi – noi siamo al fianco degli studenti e di tutti coloro che lottano ogni giorno sul territorio contro le organizzazioni criminali e la morte della speranza. Il Sud e la sue coscienze libere sono sono più forti dei mercanti di odio. Nessuno sforzo – conclude il Gran Maestro – deve essere risparmiato per individuare e punire i responsabili di questo crimine odioso”.

(TMNews) 19 MAG 2012

Potenza 19 maggio 2012 – (ANSA) Attentato Brindisi: Raffi (GOI), gesto vile e senza onore

Potenza 19 maggio 2012 – (ANSA) Attentato Brindisi: Raffi (GOI), gesto vile e senza onore

“Ferma condanna per un attentato vile e senza onore: il sangue dei giovani grida verità”: è il commento del Gran maestro del Grande Oriente d’Italia (Goi), Gustavo Raffi, all’attentato avvenuto a Brindisi. Raffi ha espresso “profondo dolore per la morte di Melissa e vicinanza forte alle sue compagne che stanno lottando per la vita. E’ inaccettabile morire davanti a scuola, vittima di una violenza senza fine. Nei periodi bui si vuole colpire la cultura e i giovani che sono la voce della legalità. Senza un briciolo di umanità – ha aggiunto Raffi – è stata colpita una scuola che porta avanti progetti di legalità e lotta alla mafia; noi siamo al fianco degli studenti e di tutti coloro che lottano ogni giorno sul territorio contro le organizzazioni criminali e la morte della speranza. Il Sud e la sue coscienze libere sono sono più forti dei mercanti di odio. Nessuno sforzo deve essere risparmiato – ha concluso Raffi – per individuare e punire i responsabili di questo crimine odioso”.

(ANSA) 19 MAG 2012

Roma 17 maggio 2012 – (Adnkronos) Trento: sabato convegno ‘Laicità oggi, una proposta e una sfida’

Roma 17 maggio 2012 – (Adnkronos) Trento: sabato convegno ‘Laicità oggi, una proposta e una sfida’

Sabato alle 9.30 presso il Castello del Buonconsiglio di Trento (Sala delle Marangonerie), si terrà la conferenza pubblica sul tema ‘Laicità oggi: una proposta e Una Sfida’. Il programma dell’incontro, coordinato dal giornalista Giuseppe De Cesare, dopo il saluto di Roberto Cirimbelli, vedrà gli interventi di Morris L. Ghezzi, ordinario di Sociologia del Diritto Università degli Studi di Milano; Stefano Bisi, giornalista; Dino Cofrancesco, docente di Storia e Filosofia Politica Università di Genova; don Paolo Renner, direttore Istituto Scienze Religiose Bolzano; Claudio Bonvecchio, docente di Filosofia delle Scienze Sociali Università degli Studi dell’Insubria. A tracciare le conclusioni, il Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia, Gustavo Raffi.

(AdnKronos) 17 MAG 2012

Roma 14 maggio 2012 – (Adnkronos) Trento: sabato convegno ‘Laicità oggi: una proposta e una sfida’

Roma 14 maggio 2012 – (Adnkronos) Trento: sabato convegno ‘Laicità oggi: una proposta e una sfida’

Sabato 19 maggio alle 9.30 presso il Castello del Buonconsiglio di Trento (Sala delle Marangonerie), nell’ambito degli ‘Incontri del Grande Oriente d’Italia’, si terrà la conferenza pubblica sul tema ‘Laicità Oggi: Una Proposta e Una Sfida’. Il programma dell’appuntamento, coordinato dal giornalista Giuseppe De Cesare, prevede il benvenuto di Roberto Cirimbelli, presidente del Collegio circoscrizionale del Trentino-Alto Adige.

Seguiranno gli interventi di Morris L. Ghezzi, ordinario di Sociologia del Diritto all’Università degli Studi di Milano, Stefano Bisi, giornalista e presidente del Collegio della Toscana; Dino Cofrancesco, ordinario di Storia e Filosofia Politica all’Università di Genova; Don Paolo Renner, Direttore Istituto Scienze religiose Bolzano; Claudio Bonvecchio, docente di Filosofia delle Scienze Sociali all’Università degli Studi dell’Insubria. A tracciare le conclusioni, il Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia, Gustavo Raffi.

(AdnKronos) 14 MAG 2012

Roma 14 maggio 2012 – (Adnkronos) Cagliari: giovedi’ confronto su esoterismo Michelangelo in Cappella Sistina

Roma 14 maggio 2012 – (Adnkronos) Cagliari: giovedi’ confronto su esoterismo Michelangelo in Cappella Sistina

Le tesi dello studioso Giuseppe Abramo, esperto di Cabala

Nella Cappella Sistina c’è un significato nascosto? Quali simboli racchiudono i suoi affreschi? Michelangelo ha inteso lasciare un messaggio? Al di là delle suggestioni dei best seller di Dan Brown, una lettura attenta della volta michelangiolesca potrebbe fornire una ‘chiave’ simbolica ed esoterica delle immagini contenute.

Ne parlerà giovedì a Cagliari lo studioso Giuseppe Abramo, esperto di Sacra Scrittura, Cabala e pensiero ebraico, in una conferenza organizzata dal Circolo ‘J. R: Kipling’. L’appuntamento è alle 17,30 nella Sala Conferenze ‘Giulia’ dell’Hotel Ceasar (Via Darwin 2/4).

(AdnKronos) 14 MAG 2012