Eugenio di Beauharnais in un dipinto di Andrea Appiani

Figliastro di Napoleone, nacque a Parigi nel 1781. Il 1° febbraio 1805 fu innalzato da colonnello al grado di principe cancelliere dell’Impero francese e il 7 giugno 1805 prestò giuramento come vicerè d’Italia. Il 30 marzo 1806 fu nominato erede presuntivo del regno d’Italia e insignito del titolo di principe di Venezia.

Fu il primo Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia, fondato il 20 giugno 1805 e primo Sovrano Gran Commendatore del Supremo Consiglio d’Italia del Rito Scozzese Antico e Accettato, creato il 5 marzo dello stesso anno, con patente di Grasse-Tilly, Pyron, Remier e Vidal. Dopo la caduta del Regno d’Italia, il Supremo Consiglio di Milano si sciolse. Morì a Monaco di Baviera nel 1824.

.