IL MAESTRO MANZI CHE EDUCÒ L’ITALIA ANALFABETA PER DUEMILA LIRE/ 7 Corriere della Sera

IL MAESTRO MANZI CHE EDUCÒ L’ITALIA ANALFABETA PER DUEMILA LIRE/ 7 Corriere della Sera

Ormai era tutto pronto, titolo compreso, Non è mai troppotardi: la neonata televisione stava unificando l’Italia e la Rai delaglio voleva compiere l’opera, dare un colpo all’analfabetismovisto che in quell’Italia che andava cambiando vorticosamenteancora 4 milioni di persone non sapevano leggere e scrivere,e avviare anche, per quanto possibile, una koinè linguistica.Tutto pronto dunque, ma il … Continua

Per un’ecologia della Pace.  Dialogo tra Massoneria e Religioni per la tutela della Casa Comune. Incontro a Matera il 17 dicembre

Per un’ecologia della Pace.  Dialogo tra Massoneria e Religioni per la tutela della Casa Comune. Incontro a Matera il 17 dicembre

“Per un’ecologia della Pace.  Dialogo tra Massoneria e Religioni per la tutela della Casa Comune”. E’ il titolo dell’incontro promosso dalla Fondazione Grande Oriente d’Italia e dalla loggia cittadina Orazio Flacco che si terrá a Matera il 17 dicembre presso Alvino 1884. L’appuntamento è alle 10. Dopo i saluti istituzionali, introdurrá i lavori Roberto Biancorosso, … Continua

Spagna. Un nuovo saggio fa luce su “Franco e la Massoneria”

Spagna. Un nuovo saggio fa luce su “Franco e la Massoneria”

Pubblicato con gran successo in Spagna  il libro dal titolo “Franco e la Massoneria” del professore Juan José Morales Ruiz, docente al Master di Storia della Massoneria in Spagna e Americhe  presso la  Facoltá di Giurisprudenza dell’Universitá Uned, nonché membro del Centro di Studi Storici della Massoneria Spagnola, e  tra i massimi esperti di narrazione … Continua

E’ online Erasmo di novembre 2022

E’ online Erasmo di novembre 2022

E’ online Erasmo di novembre 2022.  ”L’educazione è libertà” il titolo di questo numero che apre con un servizio sul convegno che si è tenuto a Genova dedicato a Giuseppe Mazzini a 150 anni dalla morte, al quale hanno partecipato insieme al Gran Maestro Stefano Bisi il giornalista e saggista Paolo Mieli e lo storico … Continua

A Torino il 2 dicembre il prossimo appuntamento con il libro del Gran Maestro Stefano Bisi”Palazzo Giustiniani. Un’ingiustizia nel silenzio contro i massoni italiani”

A Torino il 2 dicembre il prossimo appuntamento con il libro del Gran Maestro Stefano Bisi”Palazzo Giustiniani. Un’ingiustizia nel silenzio contro i massoni italiani”

Appuntamento il prossimo 2 dicembre alle 18,30 a Torino con il libro del Gran Maestro Stefano Bisi “Palazzo GIustiniani. Un’ingiustizia nel silenzio contro i massoni italiani”. L’evento si terrà nel Salone delle Feste del Circolo degli Ufficiali in corso Vinzaglio, 6. Con il Gm dialogherà Luigi Grassia, scrittore e giornalista del quotidiano La Stampa.

La Fondazione del Goi partecipa al 5 per Mille

La Fondazione del Goi partecipa al 5 per Mille

La Fondazione del Grande Oriente d’Italia,  che un anno fa  ha ottenuto il riconoscimento della Prefettura di Roma, che ha accertato l’esistenza delle condizioni previste dalla legge per l’attribuzione del nuovo status, giudicandone meritevoli gli scopi e le attività, sulla base degli stringenti criteri di valutazione alla quale è stata sottoposta, ha ricevuto anche la … Continua

“Palazzo Giustiniani. Un’ingiustizia nel silenzio contro i massoni italiani”. “Ma la battaglia va avanti”. Lo ha detto il Gran Maestro Stefano Bisi alla presentazione a La Spezia del suo libro. Il volume é stato presentato anche a Prato

“Palazzo Giustiniani. Un’ingiustizia nel silenzio contro i massoni italiani”. “Ma la battaglia va avanti”. Lo ha detto il Gran Maestro Stefano Bisi alla presentazione a La Spezia del suo libro. Il volume é stato presentato anche a Prato

La battaglia per Palazzo Giustiniani non é finita. Dopo il pronunciamento del Consiglio di Stato che ha addotto motiviazioni diverse dal Tar, sostenendo che l’autoritá giurisdizionale preposta a dirimere la controversia  é il tribunale civile e non quello amministrativo, il Grande Oriente d’Italia valuterá quali saranno i prossimi passi da intraprendere. Ma una cosa è … Continua