Appello del Gran Maestro Bisi alla solidarietà. Con la Fism al servizio degli altri

lettera del Gran Maestro Stefano Bisi“In questa società divisa, frantumata, minata alla base nei valori, noi dobbiamo cercare di essere protagonisti anche di piccoli-grandi comportamenti che possono fare molto nel quotidiano”. In un messaggio inviato ai Fratelli insieme al primo numero della pubblicazione relativa alla Fism, la Federazione Italiana di Solidarietà Massonica e alla sua recente nascita, il Gran Maestro Stefano Bisi sottolinea l’importanza che questa iniziativa riveste per l’istituzione e la sua immagine. “Ogni massone in qualsiasi momento è in grado di dare prova di sé, del proprio coraggio, della propria coerenza”, scrive Bisi ricordando come il percorso massonico sia “un percorso spirituale molto impegnativo, lastricato di atti di fraterna solidarietà e di amore”. “I Fratelli che stanno via via aderendo in tutt’Italia alla Fism – sottolinea il Gran Maestro – mostrano concretamente che il coraggio delle idee e la costanza delle azioni sono delle vere e proprie pietre miliari nel loro cammino massonico, al servizio della propria loggia, dell’Ordine, dell’Umanità”. Bisi conclude invitando tutti ad aiutare il Grande Oriente a divulgare quest’iniziativa.

La Federazione Italiana di Solidarietà Massonica, costituita il 19 novembre 2014 fortemente voluta dal Gran Maestro Bisi e dal Gran Maestro Aggiunto  Sergio Rosso, che la presiede, opera a supporto delle organizzazioni che si riconoscono nei valori della Massoneria e del Goi e persegue finalità di intervento sociale nell’ottica dell’altruità, gratuità e mutualità dell’azione volontaria, sostenendo tutti coloro che si assumono la responsabilità di fare solidarietà massonica attraverso un aiuto concreto nell’individuare gli obiettivi sociali, definire le logiche d’intervento e le modalità comunicative soprattutto quando sono rivolte al mondo profano. Il Gran Maestro è presidente onorario, Marco Cauda è il segretario nazionale. La sua rivista “Fism Notizie”, diretta da Maria Pia Fiorentino, riporta in questo numero speciale spedito ai Fratelli e uscito in occasione della Gran Loggia di Rimini la mappa delle associazioni, il modulo per la richiesta di adesione con la descrizione dei requisiti per l’ammissione, lo statuto e il regolamento e servizi dedicati alle prime associazioni che hanno già avuto l’ok: gli Asili Notturni di Torino, il Piccolo Cosmo, la Casa della Fraterna Solidarietà i Sassari, il Banco Alimentare l’Acacia di Arezzo, Associazione Europa 1444 di Taranto, Ipaea, Onlus per la disabilità comunicativa. Ampio spazio anche al Non-Profit che verrà e alle tante associazioni massoniche costituite negli ultimi mesi del 2014 o in procinto di aprire i battenti.



1 commenti a “Appello del Gran Maestro Bisi alla solidarietà. Con la Fism al servizio degli altri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *