“Tutta la vita è risolvere problemi”. Un classico del pensiero occidentale di Karl Popper

”Il futuro è decisamente aperto. Esso dipende da noi; da tutti noi. Dipende da quello che noi e molte altre persone facciamo e faremo: oggi, domani e dopodomani. E quello che facciamo e faremo dipende a sua volta dai nostri desideri, dalle nostre speranze, dalle nostre paure! Dipende da come vediamo il mondo; e da come valutiamo le possibilità largamente disponibili del futuro… Invece di posare a profeti, dobbiamo diventare i creatori del nostro destino. E imparare a fare le cose nel miglior modo che ci è possibile e ad andare alla ricerca dei nostri errori. Ma questo significa che dobbiamo cambiare noi stessi.”
“Tutta la vita è risolvere problemi” raccoglie le più recenti idee epistemologiche, storico-politiche ed esistenziali di Karl Raimund Popper. E’ un testo chiaro e affascinante in cui Popper intesse congetture e confutazioni con significativi ricordi ed esperienze personali, con il richiamo a fatti e concetti di estremo rilievo quali, per esempio, razionalità, darwinismo, democrazia, riduzionismo, atteggiamento critico, metafisica, verità, autocoscienza. L’ultima opera di Popper, ma anche un messaggio di portata universale e di grande attualità.
Titolo originale: ”Alles Leben ist Problemlösen. Über Erkenntnis, Geschichte und Politik” . In italiano il volime a cura di D. Antiseri è edito da Bompiani.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *