Tornata congiunta tra la Pitagora 968 di Jesi e la Lima de Freitas di Lisbona

Il sentimento di fratellanza tra massoni non ha confini. Il rapporto tra il fratello Antonio Jorge Oliveira de Andrade di Lisbona e i fratelli della Pitagora n.968 all’Oriente di Jesi risale ad alcuni anni fa. Durante un viaggio in Scozia alla scoperta delle origini della Massoneria Scozzese con visita, tra gli altri, alla Mother Lodge Nr. 0 (detta nothing) di Kilwinning, il primo momento d’incontro con Antonio Andrade, che ha sancito quello che sarebbe divenuto poi un periodo più o meno lungo di felici ricordi. Al segnale di risveglio lanciato dal Maestro Venerabile della R.L. Pitagora 968 all’Oriente di Jesi, Gilberto Polverari, il fratello Antonio Andrade si è attivato per creare le giuste premesse di una tornata tra le due Logge da tenersi presso la loro casa massonica ubicata nell’immobile del Grande Oriente di Portogallo.

La cosa si è poi materializzata grazie anche all’interesse del Maestro Venerabile della R. L. Lima de Freitas n.40 all’Oriente di Lisbona, Antonio Luis Vilar de Almeida. La Loggia visitata lavora con il Rito Scozzese Rettificato, quindi una nuova esperienza per i fratelli jesini, anche se le differenze riscontrate sono minime. Al termine dei lavori si è svolta un’agape bianca con la partecipazione delle polarità contrarie ospitate gentilmente, durante il periodo dei lavori, nei locali della Gran Loggia.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.