Spunta una scritta sul busto di Miliocchi. Comune: atto vandalico, subito controlli/ Il Messaggero

Il Danno.

«In questi giorni è stato imbrattato il busto dell’antifascista Guglielmo Miliocchi, collocato presso i giardini Moretti Caselli in viale Indipendenza». Mentre i muraglioni della città tornano sotto scacco dei vandali imbrattatori, spunta uno sfregio anche su un piccolo monumento da poco inaugurato (nel marzo 2019). È il busto che ricorda Guglielmo Miliocchi, insegnante, giornalista ed esponente repubblicano. Interamente in marmo, fu finanziato dall’Associazione Guglielmo Miliocchi con il contributo del Collegio Circoscrizionale dei Maestri Venerabili dell’Umbria del Grande Oriente d’Italia. In una nota il Comune denuncia fermamente lo sfregio e annuncia controlli serrati per arrivare ad individuare l’autore o gli autori della scritta. «L’atto vandalico, condannato decisamente da tutta l’amministrazione, offende la comunità perugina e sarà oggetto di indagine accurata da parte della polizia locale per arrivare al più presto agli autori». Non è la prima volta che monumenti della città vengono sfregiati con spray e pennarelli indelebili. O RIPRODUZIONE RISERVATA i

ALLEGATI


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.