Sanremo. Consegnate le borse di studio intitolate a Orazio Raimondo

Il giorno 8 giugno, alle 18, presso l’Aula Magna del Liceo “G. D. Cassini” di  Sanremo, si è svolta la giornata conclusiva dell’evento culturale dedicato agli allievi più meritevoli delle quinte classi. Si tratta della Borsa di Studio intitolata all’illustre cittadino della ridente città dei fiori Orazio Raimondo, nonché nostro illustre fratello ( 1875-1920 ). È la seconda edizione di questo evento promosso e realizzato con il concorso ideale e concreto dell’Oriente di Sanremo e, in particolare, dalle Logge “A. Cremieux”n. 761; “B.Gugliemi”, n.1002; “L. Conti”, n.1058; “P. Donato” n.1323; “I Persistenti”, n. 1172. un’edizione caratterizzata da una partecipazione e un’adesione ancora più entusiastica e favorevole di quella precedente. I partecipanti sono stati 31 e i premiati tre, anzi quattro, si perché ci sono stati due terzi posti ex equo. La prova consisteva nello svolgimento di un tempa dedicato alla cultura e alla progettazione del proprio futuro.  Ai vincitori è stata consegnata una pergamena con medaglia, ma, soprattutto, un premio in denaro messo a disposizione del Grande Oriente  per tramite del Collegio della Liguria.  Al primo classificato sono andati 800€, al secondo 600€ e ai terzi 300€ ciascuno. Tra i premi è stata anche consegnata una targa ricordo al Liceo Statale “G. B. Cassini” nelle mani del dirigente Prof.Ausenda. Erano presenti alcuni fratelli dell’Oriente di Sanremo e, in particolare, Sergio Rosso, Gran Maestro Aggiunto, in rappresentanza del Gran Maestro Stefano Bisi, il Fratello Eugenio Donato, Grand Sorvegliante esterno del Goi, il Fratello M. Cappuccini, Oratore del
Collegio della Liguria che si sono avvicendati nella premiazione. La prossima edizione si svolgerà del Premio si svolgerà  nel 2020.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.