Restaurata la Statua di Burlamacchi/Il Tirreno

PIAZZA SAN MICHELE L’inaugurazione della statua tamente avvolta da un’impalcatura. L’obiettivo era quello di ripulirla da vari agenti inquinanti, a cominciare dal guano dei piccioni e di riportarla alla sua condizione originale. In più sulla statua c’erano alcuni segni tracciati col pennarello e sempre a causa dell’inquinamento la scritta scolpita sul basamento era quasi del tutto scomparsa. Una condizione che richiedeva un intervento e che lo stesso maestro Lido Vitale aveva definito «pietosa». La statua di Francesco Burlamacchi venne realizzata da Ulisse Cambi e inaugurata il 14 settembre 1863: non a caso il giorno in cui si celebra la Santa Croce. I lavori sono stati seguiti da vicino anche dalla Soprintendenza.È stato inaugurato ieri mattina in piazza San Michele il restauro della statua dedicata al gonfaloniere delle città in piazza San Michele. Un intervento finanziato e seguito dall’associazione Francesco Burlamacchi e dalla loggia omonima del Grande oriente d’Italia. I lavori erano cominciati circa un mese e mezzo fa quando la statua era stata comple-

ALLEGATI


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.