Presentato a Vibo Valentia “Confessioni di un Gran Maestro”, il libro intervista di Francesco Kostner a Ettore Loizzo

L’intervento del Gma Antonio Seminario, accanto a lui a destra il Gmo Ugo Bellantoni. Al tavolo anche il moderatore Tonino Nocera, Carmelo Zimbaletti, presidente della Reghion e il giornalista Francesco Kostner

Presentato il 3 luglio a Vibo Valentia, presso l’Hotel 501, Ettore Loizzo. Confessioni di un Gran Maestro di Francesco Kostner, Luigi Pellegrini Editore. L’iniziativa – a cura della loggia Rhegion n. 1101 dell’Oriente di Reggio di Calabria e del Collegio Circoscrizionale dei Maestri Venerabili della Calabria – fa parte di Libro e Mattone un’iniziativa della Loggia Rhegion nata “per condividere i tanti libri che possono aiutare i Liberi Muratori nel loro cammino”: come ha spiegato Carmelo Zimbalatti, Maestro Venerabile della . Reghion, illustrando le finalità di questo percorso intrapreso dalla loggia reggina.  Dopo i saluti di Maurizio Maisano, Presidente del Collegio Circoscrizionale dei Maestri Venerabili della Calabria, è cominciata una conversazione tra l’autore, Francesco Kostner, e Tonino Nocera. Nel corso della quale sono stati analizzati i vari aspetti della personalità di Ettore Loizzo e il suo ruolo di protagonista (66 anni di vita massonica) nella storia del Grande Oriente d’Italia. Ugo Bellantoni, Gran Maestro Onorario del Grande Oriente d’Italia, ha ricordato Ettore Loizzo e i tanti momenti vissuti assieme nel loro cammino di Liberi Muratori.

Infine, Tonino Seminario, Gran Maestro Aggiunto del Grande Oriente d’Italia, ha ribadito l’importanza di fare memoria dei Fratelli del passato ricordando che essi sono stati protagonisti del loro tempo. Riaffermando che il Libero Muratore migliora sé stesso all’interno dell’Officina e questo suo migliorarsi si riverbera poi all’esterno: con benefici effetti sul mondo profano.

“A nome di tutti i Fratelli calabresi, che operano quotidianamente per rafforzare il ruolo e il prestigio della nostra Istituzione – ha detto Seminario – considero di particolare importanza questa iniziativa. Dico ciò, non solo in relazione al racconto della lunga esperienza massonica di cui Ettore Loizzo è stato protagonista, e durante la quale egli ha dato prova di non comuni capacità, ma in rapporto ad una narrazione che riesce, ancora oggi, ad incunearsi nei meandri di una società indubbiamente in crisi, offrendo tanto ai Fratelli massoni che ai profani, la possibilità di confrontarsi con analisi e percorsi di riflessione di grande respiro culturale. Sembra -ha sottolineato Seminario -che il tempo, per questo bel libro del compianto fratello Ettore, si sia fermato, e che tanto spazio ancora potrà avere nella formazione di una coscienza civile e di un comune sentire votato alla crescita della società. Una ragione in più –ha concluso il Gran Maestro aggiunto del GOI – per chiedere ai Fratelli della nostra Comunione di ritrovarsi nel nome di Ettore Loizzo e, attraverso il suo ricordo, di recuperare le energie migliori per proseguire il cammino verso un mondo fondato sui principi di uguaglianza, giustizia e libertà”.



2 commenti a “Presentato a Vibo Valentia “Confessioni di un Gran Maestro”, il libro intervista di Francesco Kostner a Ettore Loizzo

  1. E’ sicuramente un tributo bellissimo ad un orgoglio calabrese di Cosenza come il GM Ettore Loizzo uomo esemplare e divulgatore dei principi cardini della massoneria .

  2. Loizzo fratello dalla schiena dritta ,tra le tante cose ne ricordo due in particolre:cogestione fase delicata dopo la fuga indecorosa di Di Bernardo e quando da primo esponente di spicco del P.C.I. in Calabria messo davanti alla scelta partito o MASSONERIA,scelse la seconda.Un grande esempio per tutti.ONORE AL FRATELLO LOIZZO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.