Pensieri, aforismi riflessioni. L’attesa, il futuro, la speranza

“Finirà tutto e saremo molto più belli di prima e molto più innamorati di prima”.

(Roberto Vecchioni  sul suo profilo Instagram  Ascolta  la sua canzone Sogna ragazzo sogna

Io li conosco i domani che non arrivano mai

Conosco la stanza stretta

E la luce che manca da cercare dentro

Io li conosco i giorni che passano uguali

Fatti di sonno e dolore e sonno

per dimenticare il dolore

Conosco la paura di quei domani lontani

Che sembra il binocolo non basti

Ma questi giorni sono quelli per ricordare

Le cose belle fatte

Le fortune vissute

I sorrisi scambiati che valgono baci e abbracci

Questi sono i giorni per ricordare

Per correggere e giocare

Si, giocare a immaginare domani

Perché il domani quello col sole vero arriva

E dovremo immaginarlo migliore

Per costruirlo

Perché domani non dovremo ricostruire

Ma costruire e costruendo sognare

Perché rinascere vuole dire costruire

Insieme uno per uno

Adesso però state a casa pensando a domani

E costruire è bellissimo

Il gioco più bello

Cominciamo…

(dal profilo Facebook del direttore di orchestra Ezio Bosso)

***

“Non troverai mai la verità, se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspettavi di trovare”

(Eraclito)

***

Fino al giorno in cui Dio si degnerà di svelare all’uomo l’avvenire, tutta la saggezza umana consisterà in queste due parole: attendere e sperare!

(Alexandre Dumas padre)

***

L’attesa attenua le passioni mediocri e aumenta quelle più grandi.
(François de La Rochefoucauld)

***

“I tempi sono tre: presente del passato, presente del presente, presente del futuro. Questi tre tempi sono nella mia anima e non li vedo altrove. Il presente del passato, che è la storia; il presente del presente, che è la visione; il presente del futuro, che è l’attesa.”

(Sant’Agostino)

***

La paura è l’emozione negativa che sorge d’istinto dentro di noi a seguito delle informazioni di pericolo captate dalla mente. Essa genera in chi la prova tre possibili reazioni: 1) la difesa e la conseguente aggressività; 2) la fuga; 3) l’immobilizzarsi come pietrificati. Questo è quello che pensiamo noi della paura, ma per gli antichi essa era molto di più: era un dio o era mandata da Dio, e per questo occorreva averne rispetto, riverenza, «timore e tremore» ammoniva Paolo di Tarso….(dal sito del filosofo Vito Mancuso)

***

“Odissea nello spazio….guarderemo oltre l’orizzonte e saremo di nuovo insieme!”.

(dalla pagina Facebook del cantante Vasco Rossi)

***

Io siamo

(dalla pagina Facebook del cantante Lorenzo Jovanotti)

***

«Quando la vita rovescia la nostra barca, alcuni affogano, altri lottano strenuamente per risalirvi sopra. Gli antichi connotavano il gesto di tentare di risalire sulle imbarcazioni rovesciate con il verbo resalio. Forse il nome della qualità di chi non perde mai la speranza e continua a lottare contro le avversità, la resilienza, deriva da qui.

( Pietro Trabucchi, psicologo dello sport)

***

Il futuro è molto aperto, e dipende da noi, da noi tutti. Dipende da ciò che voi e io e molti altri uomini fanno e faranno, oggi, domani e dopodomani. E quello che noi facciamo e faremo dipende a sua volta dal nostro pensiero e dai nostri desideri, dalle nostre speranze e dai nostri timori. Dipende da come vediamo il mondo e da come valutiamo le possibilità del futuro che sono aperte.

(Karl Popper)



Un commento a “Pensieri, aforismi riflessioni. L’attesa, il futuro, la speranza

  1. L’unico Tempo che abbia valore d’essere vissuto è il qui ed ora. Non si è padroni del passato e tantomeno del futuro. Vivere questo tempo con consapevolezza, ritempra l’anima e vivifica lo spirito di chi voglia rivedere le stelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.