Palermo. La loggia Acacia ha celebrato l’Equinozio di Primavera

Il 24 marzo  Acacia (1489) di Palermo ha celebrato l’Equinozio di Primavera per il Collegio Circoscrizionale dei Maestri Venerabili della Sicilia. Un Tornata ricca di spunti e di momenti di grande afflato fraterno. IL Maestro Venerabile Marcello di Garbo dopo l’apertura dei Lavori porge il saluto ai Fratelli presenti. L’Oriente era illuminato dai Fratelli: Giuseppe Trumbatore Grande Tesoriere Aggiunto, Giuseppe Brischetto Giudice della Corte Centrale, Giuseppe Labita Consigliere dell’Ordine, Antonino Recca Presidente Circoscrizione Sicilia, Enrico La Grutta Oratore del Collegio, Giovanni Quattrone Segretario del Collegio, Gaspare Papa Ispettore Circoscrizionale, Francesco Damiani M.V. della Loggia Sicilia Libera, Felice Calderone M.V. della Loggia Emulation, Claudio Ippolito M.V. della Loggia Zed Mediterranea, Emilio Iannitto M.V. della Loggia F.lli dell’Unione, Salvatore Settecasi M.V. della Loggia Armonia, Francesco Maggio M.V. della Loggia Pensiero e Azione. Una Tavola è stata tracciata dal un Fratello Compagno Roberto Sansone di Campobianco, che con emozione e maturità è riuscito a coinvolgere tutti i presenti. Agli equinozi, in teoria, il Sole dovrebbe sorgere quasi esattamente ad Est e tramontare esattamente ad Ovest, ma in realtà ciò non avviene.  Gli equinozi possono essere considerati anche come punti nel cielo. Il punto dell’equinozio di primavera dell’emisfero settentrionale è anche chiamato punto vernale, punto dell’Ariete o punto gamma (γ). Tuttavia, a causa della precessione degli equinozi, questi punti non si trovano più nelle costellazioni da cui prendono il nome. L’istante nel quale il Sole passa attraverso ogni punto di equinozio può essere calcolato accuratamente, così l’equinozio è sempre e solo un particolare istante, piuttosto che un giorno intero. L’equinozio è l’inizio della metà luminosa, quando le ore di luce superano le ore di buio.  E’ il primo giorno della primavera, la stagione della rinascita, associata presso varie culture a concetti come fertilità, resurrezione, inizio. La storia è piena di tradizioni e miti legati alla primavera e molti di questi si basano sul concetto di sacrificio e successiva rinascita.Al termine della Tornata celebrativa, i Fratelli in armonia hanno continuato i Lavori con un Agape fraterna nella magica cornice di piazza Bologni nel pieno centro storico di Palermo.



1 commenti a “Palermo. La loggia Acacia ha celebrato l’Equinozio di Primavera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *