Nuoro. Tornata a logge riunite dedicata alla solidarietà

Solidarietà tra i massoni, solidarietà dei massoni, solidarietà della Massoneria: sono questi i temi che lo scorso 3 aprile,  hanno visto riunite tra le colonne della officina di Nuoro la Rispettabile Loggia Giuseppe Garibaldi 731 all’Oriente di Nuoro, la Rispettabile Loggia Giovanni Maria Angioy 355  all’Oriente di Sassari – due tra le più antiche della Sardegna  – e la Rispettabile Loggia Giuseppe Garibaldi 1025 all’Oriente di La Maddalena. All’apertura dei lavori del Maestro della Loggia Garibaldi di Nuoro, è seguita l’articolata e profonda tavola dell’Oratore che ha delineato il senso della solidarietà dei Massoni e tra Massoni, ricordando gli Antichi Doveri e mettendo a fuoco il cuore del tema: la salvaguardia della dignità dei fratelli è l’obbiettivo principale della solidarietà tra massoni; la salvaguardia della dignità degli essere umani è l’obiettivo della solidarietà dei massoni nei confronti del mondo profano. E proprio la parola dignità è stata la più presente negli interventi dei numerosi fratelli che hanno portato il loro contributo, a cominciare dal Maestro Venerabile della Garibaldi di Nuoro, seguito dai Maestri Venerabili della Angioy  e della Garibaldi di La Maddalena. Tra le colonne gremite di fratelli Apprendisti, Compagni e Maestri, il dibattito ispirato dalla tavola ha ripreso, valorizzato ed esaltato i temi proposti dal fratello Oratore. Tutti i Maestri delle diverse logge hanno voluto fornire il loro contributo e,pur nella loro libera diversità di vedute,  hanno concordato sul concetto principale: la dignità dell’uomo deve essere al centro del nostro operare solidale.Le parole della tavola hanno ispirato le conversazioni dell’Agape fraterna alla quale – nonostante l’ora tarda e la distanza tra le tre città di provenienza, hanno partecipato anche fratelli con oltre 40 anni di anzianità massonica. Su una cosa i fratelli sono stati tutti d’accordo: la necessità di riunioni sempre più frequenti tra diverse Logge, per facilitare la conoscenza, per scambiarsi reciprocamente idee e opinioni, per rinsaldare il legame tra fratelli “Presto – hanno detto i Maestri Venerabili – creeremo un’altra occasione di incontro tra le tre logge nelle case massoniche di Sassari e di La Maddalena”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.