Napoli, giornata di solidarietà per la Harry S Truman Lodge

Ancora una volta come ogni anno i fratelli americani della Harry S Truman Lodge n.649 all’Oriente di Napoli si sono adoperati affinché la consueta giornata destinata alla solidarietà potesse avere luogo come sempre in una cornice di familiarità ed affetto, all’insegna dei principi che da sempre costellano la strada dei liberi muratori. I ragazzi del semiconvitto, ospitati  all’interno della struttura sanitaria Villa dei fiori di Acerra, hanno accolto con immensa gioia i regali che i membri dell’officina con grande impegno personale, attraverso una raccolta fondi, hanno voluto donare col cuore. I fratelli presenti si sono impegnati personalmente, coadiuvati dal personale della struttura sanitaria, nella preparazione del pranzo al quale hanno partecipato anche i familiari dei ragazzi ospiti, mentre un team di animatori si esibiva intrattenendo tutti i presenti in maniera gioiosa. La giornata di solidarietà ha visto momenti di grande commozione anche tra chi sperimentava per la prima volta il contatto diretto con la Massoneria, scoprendola molto diversa da quella solitamente raccontata dai media. La consegna dei regali personalizzati  si è svolta subito dopo il pranzo e lo stesso presidente della struttura sanitaria, l’ingegnere Ciccarelli, presente alla cerimonia ha avuto parole di plauso per il carattere altamente umanitario di tale iniziativa. Presenti i fratelli Robert  Delacruz neo eletto maestro venerabile, Rolando Reyes ex maestro venerabile; Lorenzo Garcia ex maestro venerabile; Ralph Sgambato della loggia Trismegisto n.1019 di Napoli, fratello onorario della Truman , ideatore e sostenitore dell’iniziativa; Giacomo Ciccarelli della Mazzini n.206 di Napoli neo eletto Giudice del Tribunale Circoscrizionale; Maurizio Aloia della Federico Torre di Benevento, anche lui membro onorario della officina ospite.



1 commenti a “Napoli, giornata di solidarietà per la Harry S Truman Lodge

  1. Complimenti per la bella giornata di solidarietà. Rendono grande la nostra istituzione e chi non lo comprende è un vero peccato. Bravi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *