Messina, il 19 novembre la Casa Massonica ha aperto le porte ai giovani. Incontro con studenti e professionisti

Una giornata particolare, all’insegna dell’apertura e del confronto con la società civile, quella vissuta domenica 19 novembre nella Casa massonica di Messina.

Al mattino oltre trenta tra ragazzi e ragazze, studenti universitari e giovani professionisti appartenenti al locale Club Rotaract,  hanno  incontrato il Gran Maestro Aggiunto Santi Fedele, l’ex Presidente della Circoscrizione Sicilia Silverio Magno, il Presidente del Consiglio dei Maestri venerabili di Messina Antonio Biviano e il Maestro Venerabile de “La Ragione”, loggia promotrice dell’evento, Roberto Gambino. Nel corso di un dialogo schietto e leale protrattosi per larga parte della mattinata, sono stati affrontati molteplici temi tra cui la scelta dell’assoluta trasparenza e il diritto irrinunciabile alla riservatezza, le peculiarità rituali di un Ordine iniziatico e la questione dell’affiliazione femminile.

Di notevole interesse anche la Tornata aperta organizzata per il pomeriggio della stessa giornata dal Capitolo “Morgana” dell’Ordine della Stella d’Oriente. Introdotta dalla Worthy Matron Angiola Cutrona, la Sorella Eliade Maria Grasso ha tenuto, alla presenza di oltre quaranta tra Fratelli, Sorelle ed Ospiti, una  relazione molto apprezzata su “Orfeo ed Euridice. Un Cammino di Rinascita”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.