Loggia “Sator” di Torino. Farmaci galenici su misura, progetto di solidarietà

Un’idea straordinaria che nasce dalla necessità di dover assicurare un flusso di farmaci costante per i pazienti che appartengono alle fasce più deboli della popolazione e che fanno capo alle strutture degli Asili Notturni di Torino: è quella di produrre i farmaci secondo le esigenze prescrittive. Il progetto è di Gianfranco Lombardo maestro venerabile della “Sator” (1452) di Torino, che ha coinvolto nell’iniziativa un altor fratello Diego Cavrenghi, farmacista, esperto di galenica. In questo modo non si dovrà più lavorare alla ricerca di donazioni di medicinali, perché verranno autorealizzati. I medici degli Asili hanno già stilato un elenco di massima che potesse soddisfare le più comuni patologie: ad esempio antinfiammatori e antibiotici, sia in creme che in capsule. I farmaci galenici sono medicinali “tailor made”, cioè sono” fatti su misura” rispetto alle esigenze del medico, non hanno i vincoli formulativi, di dosaggio e posologici dei medicinali che si trovano in commercio; inoltre un altro vantaggio è la sostenibilità economica: infatti si possono produrre piccoli lotti di ogni specialità medicinale senza dover ricorrere ad acquisti importanti di materie prime per poter mettere in moto la produzione. La produzione è garantita da un professionista che agisce nel suo operato a tutela del paziente.



3 commenti a “Loggia “Sator” di Torino. Farmaci galenici su misura, progetto di solidarietà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.