L’insediamento del Gm e della nuova Giunta

L’ingresso del tempio massonico
allestito al Palacongressi di Rimini

Stracolmo il tempio allestito al Palacongressi di Rimini per la Gran Loggia,  tanto che per permettere a tutti i Fratelli di assistere ai lavori rituali è stata aperta anche la sovrastante Sala dell’Anfiteatro. Numerose le delegazioni straniere e i corpi rituali presenti ad oriente, dove come di consueto  sono stati tributati gli onori alle bandiere italiana ed europea e inviato il tradizionale messaggio di saluto al Presidente della Repubblica.  Momento clou l’insediamento del Gran Maestro Stefano Bisi, rieletto alla guida dell’Ordine per i prossimi cinque anni,  e della nuova Giunta che lo affiancherà e che è composta  dai Gran Maestri aggiunti Antonio Seminario e Claudio Bonvecchio, dal Primo Gran Sorvegliante Sergio Monticone, dal Secondo Gran Sorvegliante Marco Vignoni,  dal Grande Oratore Michele Pietrangeli e dal Gran Tesoriere Giuseppe Trumbatore.

Ecco il messaggio inviato dal Gran Maestro al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Signor Presidente,

i Liberi Muratori del Grande Oriente d’Italia, riuniti a Rimini per l’assise annuale, Le rivolgono un saluto rispettoso e deferente.

Nel Tempio massonico, sotto la volta stellata, ci prepariamo a svolgere il nostro Lavoro, dedicato quest’anno a Leonardo da Vinci.

“Tra terra e cielo”, con il contributo di personalità di rilievo del mondo della cultura: da Giovanni Maria Flick, Presidente Emerito della Corte Costituzionale, a Gianrico Carofiglio, scrittore e politologo, da Michele Mirabella, uomo di cultura e grande divulgatore, a Paolo Nespoli: l’astronauta che ha portato i colori dell’Italia tra le stelle.

Il Grande Oriente d’Italia, dal 1805, contribuisce al bene del Paese, e i Liberi Muratori assistono con un certo sconcerto agli attacchi che sempre più spesso alcuni esponenti delle Istituzioni ci rivolgono. Forse non sanno o preferiscono dimenticare l’apporto della Massoneria alla costruzione dell’Italia Libera e democratica.

Ma Noi, Signor Presidente, non dimentichiamo, e anzi a tutti coloro che entrano nei nostri Templi consegniamo il testo della Costituzione Italiana, e insegniamo i suoi principi e i suoi valori.

Signor Presidente, in apertura di questa nostra assemblea annuale, a nome dei 23mila Liberi Muratori, Le confermo la nostra fiducia nelle Istituzioni e l’impegno a difesa della Carta Costituzionale. È un lavoro che ci onora e che ci rende ogni giorno orgogliosi di essere Italiani.

Con i sensi della più alta considerazione e stima.

Stefano Bisi

Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia



1 commenti a “L’insediamento del Gm e della nuova Giunta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *