Libri in Gran Loggia. “Hiram”, indagine sul mistero della maestria e le origini della libera muratoria

Nonostante la questione delle origini della Libera Muratoria a molti paia oramai archiviata, pur se una considerevole mole di problemi ed enigmi permangono ancora insoluti facendo riferimento alla teoria dominante, uno studio approfondito della maestria massonica mostra chiaramente che l’ipotesi di una invenzione tardiva del 3° grado, nonché della sua leggenda, non è affatto ammissibile. Estraniandosi dal dibattito passionale e ideologico, infatti, è inevitabile constatare che tale supposizione non regge a un’analisi critica rigorosa. Proprio a questo fine, il volume dal titolo Hiram. Il mistero della maestria e le origini della Libera Muratoria (Harmonia Mundi) che, nel corso della Gran Loggia 2020 Uniti nelle diversità che si terrà a Rimini l’11, 12 e 13 settembre, sarà presentato da Fabrizio Forno, avanza un riesame completo delle nozioni specifiche concernenti questo grado, alla luce della documentazione attualmente disponibile e delle indagini più recente. Alla fine si scoprirà una storia molto diversa da quella che ci è stata raccontata finora. L’autore David Taillades è stato iniziato a una loggia francese che pratica il rito di Emulation. Ricercatore presso l’Università di Lione, è un grande studioso di Massoneria.



Un commento a “Libri in Gran Loggia. “Hiram”, indagine sul mistero della maestria e le origini della libera muratoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.