La scuola del coraggio. Il Premio del Grande Oriente per gli studenti più meritevoli delle zone colpite dal terremoto

“La Scuola del coraggio” è il premio bandito dal Grande Oriente d’Italia di Palazzo Giustiniani e destinato agli studenti delle zone terremotate dell’Umbria, delle Marche, del Lazio e dell’Abruzzo che hanno conseguito quest’anno la maturità con il massimo dei voti (100 e lode). Ragazzi, che si sono trovati a dover fare  i conti con la triste e difficile esperienza post terremoto e con la quotidiana preoccupazione di sedere fra i banchi di scuola mentre avvenivano nuove scosse sismiche.L’iniziativa ha suscitato numerosi consensi ed  è stata accolta con grande entusiasmo dai sindaci di tre storici Comuni del Centro Italia, colpiti dal sisma che a più riprese ha devastato vaste aree dell’Abruzzo, delle Marche, dell’Umbria e del Lazio, da Sergio Pirozzi, primo cittadino di Amatrice (Rieti), a Nicola Alemanno, primo cittadino di Norcia (Perugia), a  Gianluca Pasqui, primo cittadino di Camerino (Macerata), che hanno definito il concorso bandito dal Grande Oriente “un segno di grande attenzione” per i loro territori e i loro giovani e una “straordinaria opportunità per i ragazzi che hanno combattuto ogni giorno per riconquistare la loro quotidianità”.

La consegna dei premi avverrà nel corso di una cerimonia pubblica.
Per informazioni rivolgersi a ufficio.gm@grandeoriente.it

I sindaci delle città terremotate: “Il concorso La scuola del coraggio del Grande Oriente d’Italia è una straordinaria iniziativa e un segno di vicinanza ai nostri giovani”

 

 

 



1 commenti a “La scuola del coraggio. Il Premio del Grande Oriente per gli studenti più meritevoli delle zone colpite dal terremoto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *