La loggia Giuseppe Garibaldi di Pesaro ha celebrato i 70 anni dalla rifondazione

PESARO – Articolata in due momenti e in due ubicazioni diverse la RL Garibaldi 145 ha festeggiato il suo settantesimo compleanno .
La prima parte si è svolta nella mattinata con la celebrazione di in una tornata rituale all’interno del Tempio presso la Casa Massonica della Loggia Giuseppe Garibaldi n. 145 in Pesaro.
Oltre alle due Logge Garibaldi dell’Oriente di Ancona che hanno concelebrato la tornata, nella quale il MV della Loggia Giuseppe Garibaldi n. 145 di Pesaro ha ricoperto la carica di Maestro Venerabile e i MV delle Logge Garibaldi anconetane quelle di Primo e Secondo Sorvegliante, va aggiunta la presenza dei Fratelli dell’Oriente di Pesaro e degli altri Orienti della Circoscrizione, oltre al Presidente e ai membri del Collegio e al Gran Maestro della Serenissima Gran Loggia della Repubblica di San Marino. Nella tornata mattutina sono stati trattati aspetti iniziatici inerenti alla storia e all’anniversario della Loggia Giuseppe Garibaldi n. 145 ed è stato presentato il volume “Storia della massoneria pesarese” a cura dei Fratelli Augusto Massacesi e Paolo Rinolfi.
La celebrazione ha avuto un grande successo, con la partecipazione di n. 62 Fratelli degli Orienti di Pesaro, Fano, Rimini, San Marino, Ancona, Jesi, Senigallia, Civitanova e Macerata. Presente anche il Fratello Giovanni Cecconi Gran Rappresentante del G.O.I.
Alla celebrazione ha presenziato anche Anita Garibaldi Hibbert, discendente diretta dell’Eroe dei due Mondi.
Gli interventi del MV Pietro Pistelli e del Gran Maestro della Serenissima Gran Loggia di San Marino Emidio Troiani hanno ripercorso i 70 anni di storia della Loggia Giuseppe Garibaldi dalla data della sua rifondazione 19 gennaio 1947, richiamando come il primo triangolo nel territorio della Repubblica di San Marino è stato costituito da tre Fratelli a piè di lista della Loggia Giuseppe Garibaldi, fra cui il Fratello Federico Micheloni che ha ricoperto poi la carica di primo Gran Maestro della Serenissima Gran Loggia della Repubblica di San Marino. E’ stato richiamato altresì che la Loggia Giuseppe Garibaldi n.145 ha svolto la funzione di Loggia madre nel territorio marchigiano e nella vicina Romagna, avendo gemmato altre Logge all’Oriente di Pesaro, all’Oriente di Fano, all’Oriente di Rimini, nonché la prima Loggia all’Oriente di San Marino che ha poi contribuito a costituire la Serenissima Gran Loggia della Repubblica di San Marino. Il secondo evento si è tenuto nel pomeriggio, presso l’Hotel Savoy, con la partecipazione aperta a Fratelli e profani, con orario dalle 15.00 alle 17.30, ed ha avuto ad oggetto una dissertazione storica sul tema: “Carboneria e Massoneria nella provincia di Pesaro e Urbino dal 1817 ad oggi”.
Per la celebrazione la Loggia Giuseppe Garibaldi n. 145 ha coniato una targhetta commemorativa offerta in omaggio a tutti i Fratelli partecipanti e una medaglia rituale consegnata ai Fratelli a pié di lista.
IN ALLEGATO L’ARTICOLO PUBBLICATO DA IL RESTO DEL CARLINO

ALLEGATI


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.