La loggia Europa 1444 il 18 marzo ospite a Bruxelles dell’Europa 57. “Siamo vicini ai fratelli e al popolo belga”

“Ai fratelli di Bruxelles della GLRB e al popolo belga giunga il nostro affettuoso abbraccio”. E’ il messaggio dell’ officina Europa 1444 di Taranto i cui rappresentanti, il 18 marzo scorso, pochi giorni prima degli attentati terroristici che hanno sconvolto la città e il mondo intero, avevano preso parte proprio a Bruxelles alla cerimonia di insediamento del Maestro Venerabile dell’ Europa 57 della Gran Loggia Regolare del Belgio, Stavros Papagianneas. La delegazione italiana , composta da Luca Tagliente , ex Maestro Venerabile della Europa 1444 , dal  Luca Nicola Raimondi, dal Alfredo Scotto Rosato e dal Maurizio Maggio, Ispettore Circoscrizionale della Puglia e da Massimo Celletti , della Labor at Veritatem 1136  di Viterbo, era  guidata da Giuseppe Angelo Russo , membro dell’ Europa 1444 di Taranto  e Gran Rappresentante della Gran Loggia Regolare del Belgio. Il giorno successivo i fratelli italiani avevano preso parte all’ innalzamento della colonne della “ La dicrète imperiale” di Bruxelles alla presenza della Giunta della GLRB E del Gran Maestro Jacques Francois che ha rivolto i saluti al Gran Maestro e ai Fratelli del Grande Oriente d’ Italia. Saluti ricambiati dai vertici del Goi e dal Gran Maestro Stefano Bisi. Nel corso dell’incontro è stata ribadita anche la comune volontà di costruire un’ Europa dove solo i principi massonici e la continua costruzione di essi da parte di tutti i fratelli potranno far superare questo momento di crisi di identità comune scandito dal terrore dell’ intolleranza.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.