La Casa Massonica di Terni si è arricchita  di un nuovo Tempio

Lunedi 18 ottobre è stata una giornata importante per l’Oriente Ternano. Nel pomeriggio, presso la Casa Massonica, un palazzo di tre piani nel centro storico della città, alla presenza del  Gran Maestro Fratello Stefano Bisi, è stata inaugurata la ristrutturazione di parte della sede e la realizzazione del secondo Tempio. Un lavoro che ha permesso anche di trasformare ambienti non utilizzati in una nuova biblioteca e nella  segreteria, e di ripristinare la cucina e la sala delle Agapi.  .

Il presidente del Consiglio dei Maestri Venerabili della città, Gabriele Cardona, ha dato il benvenuto ed ha ringraziato i fratelli dell’Oriente Umbro presenti in gran numero oltre a tutti coloro che hanno contribuito fattivamente alla realizzazione di questa importante opera fortemente voluta spiegando che la Casa Massonica deve essere vista anche, al di là delle tornate rituali,  come un centro di aggregazione, di incontro, di scambio, di convivialità. Dopo l’intervento di Andrea Galli, Vice Presidente del Collegio, che ha portato i saluti del Presidente e quello delle Autorità Massoniche presenti, ha preso la parola il Gran Maestro che ha invitato tutti a lavorare in serenità ed in letizia, perché il lavoro porta cose belle.

La giornata è poi proseguita con la Tornata della  loggia P. Faustini n.1153, per celebrare l’Innalzamento delle colonne dell’officina, alla quale hanno partecipato numerosi i fratelli venuti anche da fuori circoscrizione. Il maestro venerabile  ha ringraziato il Gran Maestro e tutta la Giunta per la loro costante vicinanza ai fratelli della Comunione in un momento così difficile come quello della pandemia, attraverso un aiuto tangibile quale i Mattoni della Fratellanza che sono stati un importante sostegno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.