La caduta del cielo. Il racconto di uno sciamano, portavoce dell’Amazzonia brasiliana

La Caduta del Cielo (Figure nottetempo) è un resoconto straordinario e monumentale della vita e del pensiero cosmo-ecologico di Davi Kopenawa, sciamano e portavoce dell’Amazzonia brasiliana, rappresentante di un popolo la cui esistenza è minacciata dall’estinzione. In oltre 1000 pagine, questo volume disegna un quadro indimen­ticabile della cultura yanomami nel cuore della foresta pluviale.

Le parole di Davi Kopenawa sono state raccolte e trascritte dall’antropologo Bruce Albert in lingua originale (yanomami) nel corso di ben dieci anni, e in seguito tradotte, riordinate e pubblicate in modo da trovare un cammino anche lontano dalla foresta, contro la geopolitica globale e i suoi interessi mercantili e predatori.

Dalla sua iniziazione sciamanica all’incontro con i Bianchi, ai viaggi in tutto il mondo come ambasciatore del suo popolo, Kopenawa ripercorre un’intera storia di repressione culturale e devastazione ambientale e manifesta una critica risoluta alla società industriale occidentale e all’ipoteca che ha posto sul futuro del mondo umano e non umano.

“Hai disegnato e fissato queste parole su pelli di carta, come ti ho chiesto. Sono andate lontano da me. Adesso vorrei che si dividessero propagandosi in ogni dove per essere veramente ascoltate”. Davi Kopenawa



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.