Imparare a dialogare. A Firenze c’è una scuola di alta formazione per leader politici e amministratori pubblici

Un approccio al dialogo in ambito istituzionale. Si rivolge a leader politici e culturali e operatori dei servizi amministrativi per i cittadini e della sanità, agli insegnanti e al mondo dell’educazione, alle forze dell’ordine, e al futuro corpo diplomatico in Italia, Europa e nel mondo, la “Scuola fiorentina di alta formazione per il dialogo interreligioso e interculturale” che organizza corsi per offrire conoscenze, strumenti e metodologia a chi opera nel settore pubblico, all’insegna del motto: “Incontrare l’altro, incontrare me stesso”.

Una iniziativa importante in tempi in cui è difficile l’ascolto e la comprensione di ciò che ci appare diverso. La scuola è presieduta da Joseph Levi, i vice sono Izzedin Elzir e Alessandro Clemenzia; vicepresidente emerito Andrea Bellandi; il segretario generale Osama Rashid.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.