“Il XX Settembre è la festa della Libertà e del Libero Pensiero”. Il Grande Oriente a Porta Pia nell’anniversario della battaglia che completò l’unità d’Italia

“Il XX Settembre è la festa della Libertà, del Libero Pensiero. Per noi continua ad essere una data cerchiata in rosso, come lo è stato in un lontano passato. Chi pensa che sia sminuita di valore sbaglia. Noi massoni c’eravamo, ci siamo e ci saremo sempre qui come facciamo da tantissimi anni. E il prossimo anno, in occasione dei 150 anni della Breccia, saremo ancora in tanti a ricordare questa ricorrenza per la quale pensiamo di organizzare una serie di eventi.” Lo ha detto il Gran Maestro Stefano Bisi che oggi, in occasione del XX Settembre, si è recato, come è tradizione, con una rappresentanza del Grande Oriente d’Italia, a Porta Pia per deporre presso la lapide nelle Mura Aureliane una corona in memoria della storica battaglia della presa di Roma, simbolo dell’Unità d’Italia. Nel pomeriggio i vertici del Goi sono saliti al Gianicolo, dove si trovano i monumenti di Giuseppe Garibaldi e di Anita.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *