Il fratello d’Alembert e il Discorso preliminare all’ Encyclopedie

“Discorso preliminare” è il prezioso volume scritto nel 1750 da Jean-Baptiste Le Rond, detto d’Alembert (1717-1783), fra i più grandi esponenti dell’Illuminismo , pubblicato l’anno successivo  all’inizio del primo volume della celeberrima Encyclopédie. In esso viene proposta una classificazione razionale delle scienze e  sono illustrati i princípi informatori della grande opera collettiva che si prefigge di diffondere una cultura in grado di guidare la trasformazione civile e politica della società .  Nato a Parigi nel 1717,  il matematico, fisico e filosofo francese, fu membro della prestigiosa loggia le Nove Sorelle, dove fu iniziato in tarda età anche Voltaire.  Tra il 1739 e il 1741 pubblicò due opere fondamentali “Memorie sul calcolo integrale” e “Memorie sulla rifrazione dei corpi solidi” . Nel 1743 venne stampato il suo “Trattato di dinamica”, dove è sviluppato il principio che porta il suo nome. Seguirono il “Trattato sull’equilibrio e sul movimento dei fluidi” e il “Trattato sulle cause generali dei venti”, dedicato a Federico II, re di Prussia, anche lui massone. Collaborò con Diderot e Voltaire alla realizzazione del “Dizionario Enciclopedico” e scrisse anche opere filosofiche. Morì nella sua città nel 1783.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.