Il cammino verso la libertà. Le lettere a Lucilio di Seneca

Le “Lettere a Lucilio”   rappresentano l’espressione più matura della riflessione filosofica di Lucio Anneo Seneca. Si tratta di una raccolta di 124 lettere indirizzate all’amico e discepolo Lucilio, composte durante gli anni di ritiro dalla vita pubblica tra il 62 e il 65 d.C. Con una scrittura raffinata e uno stile decisamente nuovo rispetto a quello più ampolloso di Cicerone, le epistole rappresentano uno straordinario documento del sentimento drammatico dell’esistenza.

Partendo da problematiche di vita quotidiane, Seneca affronta argomenti di diversa natura, mettendo in luce le incertezze e le contraddizioni che lacerano ogni uomo e indicando, lettera dopo lettera, il cammino verso la libertà interiore e la virtù. Il filosofo è consapevole della peculiarità della sua nuova opera, per cui la distingue dalle comuni pratiche epistolari. Il suo è un lavoro che mira ad un processo di formazione spirituale e crescita morale: sostiene che lo scambio epistolare permette di creare una comunicazione dialogica con l’amico risultando efficace sul piano pedagogico. Gli esempi di vita che fornisce tramite lettera creano intimità rendendo più efficaci gli insegnamenti dottrinali. Il volume è pubblicato da Foschi ( Santarcangeli)  con testo latino a fronte.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.