Il 10 gennaio 1917 moriva il fratello Buffalo Bill, nome d’arte di Wiliam Frederick Cody, leggendario soldato, cowboy, showman

Il 10 gennaio di 105 anni fa a Denver passava all’Oriente Eterno il fratello e leggendario soldato, cowboy e showman americano Buffalo Bill. William Frederick Cody, questo era il suo vero nome, ebbe due funerali, uno di stato e, quattro mesi più tardi anche quello massonico, un rito imponente al quale parteciparono oltre 15 mila persone.

Nato a Le Claire (Iowa) il 26 febbraio 1846, venne iniziato alla Libera Muratoria nel giorno del suo 24esimo compleanno mentre era al servizio del generale  Phil Sheridan con incarichi di esploratore e procacciatore di bestiame per le truppe e un anno dopo divenne maestro.

Risultati immagini per Buffalo Bill e il suo incontro con papa Leone XIII

Cody ebbe una lunga carriera militare che durò fino al 1872, nel corso della quale combattè gli indiani d’America ma li trattò anche da amici. Congedato con una medaglia al valore, già famoso, Cody si guadagnò da vivere sfruttando la sua leggenda, con gli spettacoli che mise in scena e che portò in tutto il mondo, Italia compresa, sotto il nome di Wild West Show, contribuì più di ogni altro a diffondere il mito del West. Con lui anche un suo ex nemico, il capo indiano Toro Seduto (1831-1890).

La figura del celebre cacciatore di bisonti ha ispirato, in modo più o meno diretto, tantissimi film. Basti pensare al celebre Buffalo Bill e gli indiani (1976) di Robert Altman, interpretato da Paul Newman o al più recente Hidalgo – Oceano di fuoco (2004).



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.