Gran Loggia 2018. Annunciata partnership culturale con la Fondazione Einaudi

In chiusura della Gran Loggia 2018  il Grande Oriente d’Italia ha anche annunciato un’importante iniziativa culturale: la decisione di ospitare nei locali di Casa Nathan, centro polifunzionale e sede della Massoneria romana, la Fondazione Luigi Einaudi.

L’importante centro di ricerca per la promozione della conoscenza e della diffusione del pensiero politico liberale, costituita da Giovanni Malagodi nel 1962, ha rischiato, come ha raccontato il presidente Giuseppe Benedetto, di chiudere i battenti. Una fine, che il Grande Oriente è riuscita a scongiurare. E’ nata così una sorta di partnership culturale tra le due istituzioni, che insieme hanno realizzato già numerosi eventi, convegni,incontri, dibattiti, di grande prestigio, e altri ne hanno in cantiere.

“Grazie ai liberi muratori del Goi – ha tenuto a sottolinare ancora Benedetto – che ci hanno messo a disposizione gli splendidi locali di Casa Nathan riuscirà a trovare anche una collocazione adeguata il fondo di Valerio Zanone, costituito da libri e documenti preziosi, uno dei più importanti della Fondazione”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.