Giornate Fai, boom di visitatori alla Casa Massonica di Trieste

Sabato 23 e domenica 24 marzo si sono tenute a Trieste le consuete Giornate Primaverili del Fai. Nel programma era prevista la visita della Casa Massonica, in due giornate e a numero chiuso, e una terza visita il 23 pomeriggio, riservata a soci della Dante Alighieri di Klagenfurt, sempre nell’ambito del Fai. Grazie all’organizzazione di Silvio Cassio e alla disponibilità di diversi fratelli e alla collaborazione del Consiglio dei Maestri Venerabili, i visitatori sono stati accolti nella Sala dei Passi Perduti dove sono stati proiettati due video ed è stata esposta sinteticamente la storia della Libera Muratoria e la sua diffusione nel mondo, ma anche quella della Massoneria in Italia e a Trieste.

La seconda parte si è svolta nel Tempio, con l’esposizione dei simboli e la spiegazione del loro utilizzo. I visitatori in totale sono stati quasi 140 e molti hanno dimostrato un grande interesse, ponendo domande e chiedendo approfondimenti. Un successo dimostrato anche dall’inaspettata mole di richieste, tant’è che ben 130 persone non hanno potuto prendere parte, e sono in attesa di una prossima apertura del Tempio.

“I visitatori, cittadini e turisti anche stranieri, sono rimasti entusiasti delle accuratissime spiegazioni che hanno permesso di scoprire una realtà sconosciuta ai più e finalmente svelatasi per quello che realmente è”, ha scritto la responsabile della delegazione Fai di Trieste, ringraziando e auspicando di riaprire nuovamente al pubblico il “tesoro”, com’è stato definito dalla presidente della Società Dante Alighieri di Klagenfurt.




2 commenti a “Giornate Fai, boom di visitatori alla Casa Massonica di Trieste

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.