Era un fratello James A. Naismith, l’inventore del basket

Era un libero muratore James A. Naismith (1861 – 1939) l’inventore del basket, al quale Google il 15 gennaio ha dedicato il suo Doodle formato Gif. E’ infatti il giorno in cui nel 1892 Jim The Doc, così era soprannominato, dettò le prime 13 regole della pallacanestro. Uno sport che riscosse in breve tempo grande successo, diventando popolarissimo. Naismith era nato in Canada, vicino a Ottawa, il 6 novembre 1861, aveva studiato alla McGill University di Montréal. Nel 1890 si era trasferito negli Stati Uniti per insegnare educazione fisica allo Springfield College, in Massachusetts.

Fu il freddo e l’amore per i suoi studenti a spingerlo a ideare un gioco di gruppo che potesse svolgersi anche al chiuso in uno spazio non troppo grande e che non fosse faticoso. Una distrazione atletica, insomma, che permettesse ai ragazzi di mantenersi in forma e divertirsi. Così appese al muro un cesto di vimini sfondato e disse ai suoi studenti di provare a tirarci dentro il pallone. A Naismith è anche attribuita l’invenzione del casco indossato dai giocatori di football americano. Venne iniziato alla Massoneria nel 1894, presso la Roswell Lee Lodge di Springfield.



Un commento a “Era un fratello James A. Naismith, l’inventore del basket

  1. Questa notizia mi rende particolarmente contento in quanto mio figlio da quest’anno è stato chiamato a giocare con la Reyer!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.