E’ online Erasmo di aprile

Erasmo

E’ online Erasmo di aprile 2019. Il numero dal titolo L’uomo al centro dell’uomo  è dedicato alla Gran Loggia del Grande Oriente che si è tenuta a Rimini dal 5 al 7 aprile e che ha avuto come momento clou la cerimonia di insediamento del Gran Maestro Stefano Bisi, rieletto alla guida della Comunione e della nuova Giunta. Una Gran Loggia nel segno del cinquecentesimo anniversario della morte di Leonardo da Vinci e dei 50 anni dello sbarco dell’uomo sulla Luna, che è stata anche ricca di iniziative culturali. Tra Terra e Cielo il tema:  sono intervenuti gli onorevoli siciliani Lo Curto e Catalfamo, che si sono opposti con forza alla legge regionale contro la Massoneria, approvata nello scorso ottobre; Michele Mirabella, volto noto della tv, che ha parlato dell’Ulisse di Dante; lo scrittore Gianrico Carofiglio, che si è soffermato ad analizzare i mille volti della verità;  il presidente emerito della Consulta Giovanni Maria Flick che,  intervistato dal giornalista Barbano, ha spiegato quali sono i punti cardine della nostra Costituzione; l’astronauta Paolo Nespoli. Poi le due mostre inaugurate per la speciale occasione, una sulla solidarietà massonica, allestita dal Servizio Biblioteca, e l’altra, organizzata dall’Associazione Italiana di Filatelia Massonica, che ha ricostruito la storica impresa dell’Apollo 11 nello spazio attraverso i francobolli emessi all’epoca. E ancora, l’incontro con la professoressa della classe 4°I di Trieste, vincitrice quest’anno del Premio Treves per la mostra Razzismo in cattedra, dedicata agli 80 anni delle leggi razziali e la presentazione dell’iniziativa messa in campo dal Goi per sostenere il museo del Risorgimento di Genova.

Nella sezione eventi, il Meeting mondiale delle logge Garibaldi che si terrà quest’anno ad Olbia dal 16 al 19 maggio. E a proposito dell’Eroe dei due mondi, non tutti sanno che aveva un sosia inglese di nome John Peard, libero muratore, che combattè al suo fianco. La sua storia è raccontata nell’articolo a firma del professore Giovanni Greco.

In primo piano il ricordo dei 100 anni dall’elezione a Gran Maestro di Domizio Torrigiani, un’occasione per il Grande Oriente anche per celebrare la festa della Liberazione del 25 aprile, data cara ai massoni. Spazio anche all’apertura delle case massoniche di Napoli, dove il Goi ha aderito anche quest’anno al Maggio dei Monumenti, e di Trieste dove la Massoneria ha partecipato alle giornate del Fai. Tante come sempre le notizie provenienti dai diversi orienti d’Italia.

ALLEGATI


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.