E’ online il numero di novembre della rivista “Erasmo notizie”

copertina Erasmo novembre 2015E’ online il numero di novembre della rivista “Erasmo notizie” . “Palazzo Giustiniani Il Cuore il Diritto” è il titolo in copertina che preannuncia il servizio di apertura dedicato alla decisione del Grande Oriente di tornare a rivendicare il proprio diritto a riottenere una parte dei locali della sua storica sede per realizzarvi un museo massonico. A tal fine è già pronto, si legge nell’articolo  di Angelo Di Rosa, un accurato dossier da inviare al presidente del Senato Pietro Grasso in cui si ricostruisce la vicenda, cominciata con l’esproprio deciso dal regime fascista. A firmare la rubrica Dal Vascello è il Primo Gran Sorvegliante Antonio Seminario, che lancia un appello ai Fratelli impegnati nelle elezioni delle cariche di loggia a far prevalere la ragione sulle simpatie personali e a farsi guidare nella scelta da criteri di obiettività, razionalità ed equità. In primo piano la strage di Parigi, il messaggio di cordoglio del Gran Maestreo e il suo invito a farsi paladini delle idee di libertà che saranno sempre più forti e condivise delle armi dei terroristi. Tanti gli eventi che hanno coinvolto la Comunione nelle scorse settimane e ai quali viene dato ampio spazio: dalla tornata a logge riunite di Milano a quella Triveneta alle celebrazioni aretine di Giovanni Severi,  ai festeggiamenti dei 130 anni della storica loggia “Alberto Mario” a quelli per i 20 della “Fenice” di Taranto, solo per citare alcune iniziative riportate.  E’ ancora dedicata alla Toscana la puntata del viaggio attraverso le case massoniche italiane. Per quanto riguarda invece le relazioni  con l’estero, focus sulle Gran Logge Unite tedesche, che hanno appena eletto il nuovo Gm, un evento al quale ha partecipato anche il Grande Oriente. Dedicate a Tolstoj e alle contaminazioni liberomuratorie presenti nel suo capolavoro “Guerra e Pace” le pagine del Servizio Biblioteca. Il prof. Marco Novarino firma un articolo  sul dilemma che divise  i massoni italiani dopo l’unità d’Italia quando si trovarono a dover scegliere tra laicismo e ricerca della trascendenza. Molte infine le notizie dagli Orienti d’Italia…

 

 

ALLEGATI


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.