È on line Erasmo di novembre

copertina-erasmo-ottobreÈ on line Erasmo di novembre che apre con l’annuncio delle date della prossima Gran Loggia che si terrà a Rimini dal 7 al 9 aprile e che sarà ampiamente dedicata allo storico anniversario dei trecento anni di
Massoneria moderna che si celebra nel 2017. Una ricorrenza che verrà festeggiata in tutto il mondo. In copertina le Constitutions, elaborate nel 1723, pochi anni dopo la nascita della Libera Muratoria strutturata così come la conosciamo oggi, un testo che divenne un punto riferimento per i massoni del mondo. In primo piano uno storico evento: la notizia del primo giudice, per di più donna, che ha parlato in una loggia: è accaduto a Prato, dove Jacqueline Monica Magi, magistrato del Tribunale di Pistoia, è stata ospite il 22 novembre di un incontro organizzato dalla loggia Meoni e Mazzoni per una conferenza dedicata a vari temi: art. 18 della Costituzione, libertà, violenza sulle donne.  Due ampi servizi sono dedicati: al convegno che si è tenuto ad Alessandria per i 70 anni della nostra Repubblica; e ai due eventi che si sono tenuti a Rende: “Tolleranza, dialogo e Libero Pensiero” e ” Massoneria conoscerla per comunicarla”, entrambi organizzati in collaborazione con l’Università della Calabria e con l’associazione  “Giornalisti d’Azione”. A pagina 9 si torna sulla tragedia dei terremoti che hanno sconvolto il centro Italia da agosto con un appello del Gran Maestro ad aiutare le famiglie colpite. Poi, una riflessione a firma di Giovanni Greco. E ancora un articolo sull’ultimo appuntamento del ciclo “Per colloquia aedificare”,  organizzato a Palmi l’11 novembre; i risultati delle elezioni circoscrizionali; un punto sulla Fism di Marco Cauda;  l’intervista a Leonardo Valentini, il fratello che da Arezzo è arrivato in bici a Gerusalemme… e tantissime altre notizie dagli orienti di Italia. Conclude il numero la seconda parte della ricerca storica del professor Mauro Reginato dell’Università di Torino sulla Massoneria in Brasile. Leggi

ALLEGATI


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *