Durante la Gran Loggia 2020 il Grande Oriente ha concesso il riconoscimento a 6 Comunioni estere

Nel corso della Gran Loggia 2020, che si è tenuta a Rimini dall’11 al 13 settembre il Grande Oriente d’Italia ha accolto la richiesta di riconoscimento di sei Grandi Logge estere:

Grande Oriente di Rio de Janeiro, fondato nel 1974,  membro della Confederazione Massonica del Brasile (COMAB). Nel maggio 2019 ha siglato un protocollo di mutuo riconoscimento con la Gran Loggia dello Stato di Rio de Janeiro, con la quale il Goi è in relazioni fraterne. E’ associata alla Confederazione Massonica Interamericana (CMI).

Grande Oriente Paulista, fondato nel 1981. E’ membro fondatore della Confederazione Massonica del Brasile (COMAB). Nel marzo 2019 ha siglato un protocollo di mutuo riconoscimento con la Gran Loggia Massonica dello Stato di San Paolo, con il quale il GOI è in relazioni fraterne. E’ in relazioni fraterne anche con il Grande Oriente del Brasile. E’ associata alla Confederazione Massonica Interamericana (CMI).

Gran Loggia di Stato Andrés Quintana Roo(Messico), fondata nel 1980.E’ associata alla Confederazione delle Grandi Logge Regolari degli Stati Uniti Messicani. E’ associata alla Confederazione Massonica Interamericana (CMI).

Gran Loggia del Kazakhstan, fondata nel 2016.

Gran Loggia della Liberia, fondata nel 1867. E’ riconosciuta dalla Gran Loggia Unita d’Inghilterra.

Gran Loggia Nazionale della Guinea, fondata nel 1998.  E’ associata alla “Réunion Panafricane des Grandes Loges Régulières d’Afrique”. E’ riconosciuta dalla Gran Loggia Unita d’Inghilterra..



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.