Cosenza. Con Ipaea prima giornata dell’udito

Lo  scorso 17 marzo la Onlus Ipaea (Insieme Per Ascoltare E Ascoltarci) di Cosenza, da anni in prima linea per la tutela del diritto alla comunicazione, ha aperto le porte della propria sede operativa, questa volta per svolgere le attività di prevenzione ed informazione con l’iniziativa dal titolo Prima Giornata dell’Udito Ipaea, durante la quale, sono stati messi a disposizione della comunità, la struttura ed i professionisti volontari aderenti all’Associazione, che fa capo al grande network della Federazione Italiana di Solidarietà Massonica (Fism).

In particolare, si legge in una nota,  è stato effettuato gratuitamente all’utenza l’esame audiometrico dell’udito, attività di prevenzione molto importante al fine di valutare se nella persona vi siano delle perdite della capacità uditiva, in modo tale da poter intervenire in tempo e scongiurare il progredire dell’ipoacusia.  L’esame non è invasivo e serve a determinare la soglia uditiva della persona attraverso stimoli sonori. I dati ottenuti sono utili a valutare se vi siano danni o deficit dell’apparato uditivo. L’iniziativa è stata accolta con entusiasmo da parte degli utenti, non solo per la possibilità di potersi sottoporre ad esame dell’udito gratuitamente ed ottenere informazioni utili per la risoluzione dei problemi acustici, ma anche per conoscere la Onlus e la sua mission.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.