Buon Equinozio d’Autunno a tutti i fratelli dal Gran Maestro e dai membri della Giunta

Nell’eterno ciclo degli equinozi e dei solstizi quello d’Autunno ha una grande valenza simbolica per ogni iniziato. Esso segna la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno. La parola Equinozio ha la sua origine da quella latina Aequinoctium, precisamente dalla locuzione aequa nox, cioè la notte è uguale al giorno. Di conseguenza durante l’Equinozio d’Autunno e quello di Primavera le ore di buio e di luce sono simmetricamente uguali. Dal punto di vista esoterico è il momento in cui la Natura si spegne, si addormenta per riposare, e lo spirito umano si risveglia, riflette e si prepara all’oscurità della stagione invernale.
È in questa fase che si scelgono e si interrano i semi che daranno un raccolto abbondante in Primavera. L’uomo iniziato raccoglierà quello che di buono ha seminato esaltando la propria spiritualità.
L’Equinozio avvia quindi il tempo della riflessione dello sforzo interiore dentro ognuno di noi.
È proprio questo il grande ed impegnativo lavoro che iMassoni del Grande Oriente d’Italia di Palazzo Giustiniani si apprestano a fare tornando al lavoro nelle logge dopo la pausa estiva. E se da ora la luce comincia a diminuire e le tenebre avanzano noi dobbiamo impegnarci con maggiore forza e vigore a continuare, così come fa la Natura, la nostra Grande Opera in vista del prossimo trionfo della Luce.
Che il Grande Architetto dell’Universo ci assista nella nostra eterna e ineludibile missione volta al Bene dell’Umanità.

Buon Equinozio a tutti i fratelli
dal Gran Maestro e dai membri della Giunta.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.