All’Oriente di Soverato. Massoneria, una storia di libertà.

E’ questo il tema al centro dell’incontro che la loggia calabrese Martelli (980) all’Oriente di Soverato ha organizzato in occasione della visita di un gruppo di Fratelli appartenenti all’officina Nicolae Titulescu all’Oriente di Brasov  – Grande Oriente di Romania. Un tema quanto mai affine alla storia dei due paesi, l’Italia che ha visto le sedi delle Logge devastate e il Gran Maestro deportato dal regime fascista, la Romania che ha dovuto sottostare al giogo comunista. Al dibattito sono intervenuti numerosi fratelli che hanno colto l’occasione anche per ricordare Nicola Titulescu, giurista e diplomatico rumeno che fu presidente dell’Assemblea generale della Società delle Nazioni per due mandati, nel 1930 e nel 1931, al quale è intitolata appunto la loggia di Brasov. Dalle colonne, i numerosi ospiti hanno portato il loro contributo, spiegando le motivazione della loro appartenenza alla Libera Muratoria.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.