A Milano il 18 ottobre “Dreamers Day”. Tra i relatori Claudio Bonvecchio

“Dreamers Day” a Milano il 18 ottobre al Teatro Dal Verme. Dalle 9,30 alle 18,30 la location si trasformerà nel  palcoscenico di un evento assolutamente inedito e tutto dedicato al tema del sogno, il più potente strumento di cui dispone l’uomo per ampliare i proprio orizzonti e poter sperare di cambiare in meglio il mondo.  A organizzare l’insolita happening la “School for dreamers”, di cui è fondatrice e direttrice Francesca Romana Del Nero, una “scuola” che pubblica libri rivolti ai bambini, ai giovani e ai manager, ma più in generale a tutti coloro che cercano dentro di sè un mondo nuovo. Ma che propone anche la possibilità di compiere, con l’aiuto di specialisti, un viaggio alla scoperta delle proprie grandi visioni e del meglio che c’è in ciascuno di noi, sull’esempio di grandi uomini che hanno consentito all’umanità di evolvere, da George Washington a Leonardo Da Vinci, Albert Einstein, Martin Luther King, il Mahatma Gandhi, Nelson Mandela, Madre Teresa e tanti altri… Grandi sognatori che hanno trovato la via di fuga dalle prigioni del tempo, dalla tirannia delle emozioni negative, dalle catene della paura, dall’ossessione del giudizio altrui.

La giornata, che sarà condotta da Rudy Zerbi, ruoterà intorno al tema del ripensamento del senso della vita, di quella una preziosa e luminosa scintilla che stimola appunto a rinascita individuale e sociale in tutti i settori.Tra i tantissimi relatori che si alterneranno a parlare, Pier Mario Biava, medico ricercatore, studioso della correlazione tra cellule staminali e tumori; Claudio Bonvecchio, filosofo, docente all’università dell’Insubria e Grande Oratore del Grande Oriente d’Italia; l’artista Mario del Mare; Silvia Emme, creatrice di spettacoli video; lo scrittore Michele Lombardi; l’imprenditore Pasquale Forte; i Doust of Soul, un duo di musicisti svizzeri. Salvatore Iaconesi & Oriana Persico, rispettivamente ingegnere robotico, hacker e artista lui, comunicatrice e cyber-ecologista lei; Alberto Lori, giornalista, scrittore, appassionato studioso di fisica quantistica. Fabrizio Macchi, campione paralimpico. Carla Perrotti, esploratrice, scrittrice; Erica Francesca Poli, medico psichiatra, psicoterapeuta ed esperta di  sviluppo della medicina integrativa. E tanti altri. Sarà anche data lettura di dieci testi selezionati scritti da dreamer. Nel frattempo è partita la richiesta per intitolare una giornata internazionale al sogno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.