700 anni. Dante in mostra ai Musei del Bargello. Dal 21 aprile apertura posticipata all’11 maggio

Doveva inaugurarsi il prossimo 21 aprile la mostra “Onorevole e antico cittadino di Firenze. Il Bargello per Dante” ai Musei del Bargello di Firenze ma, nel rispetto delle delle disposizioni per il contenimento della pandemia da Covid 19 e della proroga della chiusura dei musei fino al 30 aprile, stabilita dal Governo nel decreto-legge n.44 del 1° aprile, l’apertura è stata posticipata all’11 maggio. La rassegna, a cura di Luca Azzetta, Sonia Chiodo e Teresa De Robertis, che chiuderà i battenti l’8 agosto 2021, si prefigge di raccontare il rapporto tra Dante e Firenze negli anni immediatamente successivi alla sua morte, presentandone gli attori, le iniziative, i luoghi e i temi.

L’iniziativa nasce da una collaborazione con l’Università di Firenze e ha il patrocinio del Comitato Nazionale Celebrazioni 700° anniversario della morte di Dante Alighieri e del Comitato ‘700 Dante’ coordinato dal Comune di Firenze. Una parte della mostra verrà allestita all’interno della Cappella del Podestà, restaurata grazie a un’elargizione della Fondazione il Bargello onlus tramite ArtBonus e alla collaborazione istituzionale tra i Musei del Bargello e l’Opificio delle Pietre Dure, che  ha curato le indagini diagnostiche e il restauro.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.