Il Grande Oriente abbruna i labari nel ricordo dell’eroico fratello francese Arnaud Beltrame

Il fratello francese Arnaud Beltrame con il suo straordinario gesto e sacrificando la propria vita, ha dimostrato, al di là del ruolo istituzionale e del senso del dovere in una situazione così drammatica, l’altruismo e la virtù che i massoni hanno come patrimonio genetico nel loro Dna. Un libero muratore ha sacri la vita, la libertà, l’onore e la dignità di tutti. Egli possiede la forza di adempiere in ogni occasione ai doveri del proprio stato nei confronti della Società e della Famiglia e sa esercitarla con disinteresse non fermandosi ne’ davanti ai sacrifici ne’ davanti alla morte. Il fratello Arnaud, tenente colonnello della gendarmeria francese, con grande coraggio ha voluto opporsi alla barbarie con il cuore infiammato d’amore per la difesa dei propri simili. Perché per un libero muratore tutti sono fratelli. Il Grande Oriente d’Italia di Palazzo Giustiniani abbruna i labari nel ricordo di questo eroico e giusto fratello e si stringe in catena attorno ai familiari e ai fratelli francesi.
Il Gran Maestro
Stefano Bisi



11 commenti a “Il Grande Oriente abbruna i labari nel ricordo dell’eroico fratello francese Arnaud Beltrame

  1. Onore al fratello Arnaud che ha dimostrato di essere prima di tutto un UOMO poi un UOMO LIBERO ed infine un FRATELLO di tutta l’umanità. Non è necessario essere Massone per fare ciò che senti nel cuore. Ogni uomo nasce con il principio massonico nel cuore: incentiviamolo. Onore ad Arnaud Beltrame

  2. Riposa in pace, caro Fratello Arnaud. Il ricordo del tuo ”jour de gloire” resterà sempre con noi e illuminerà il nostro cammino.

  3. Triste è pensare che della Massoneria giornali e televisione parlino solo quando la bindi, accorinti od altri par loro esternano a vanvera e non quando un eroe, come Beltrame, mettendo in pratica lo spirito della Massoneria, sacrifica la propria vita per la difesa dei propri simili.

  4. Gentile signorina Rosy Bindi eccole, nella luminosa figura del fratello Arnaud Beltrame, dimostrato cosa sono i Massoni: una mescolanza di onore, dignità, disciplina, altruismo, sacrificio.

  5. “… e fa’ agli altri tutto il bene che vorresti che gli altri facessero a te”. Parole semplici, scritte nel nostro rituale, che l’eroico fratello Arnaud ha applicato fino alla declinazione estrema, oltre il confine tra la vita e la morte, versando il proprio sangue, dando la propria vita per salvare quella di una persona sconosciuta. Questa è la massoneria, capace di un eroismo d’altri tempi, quasi perduto. E nessun giornale italiano ha riportato l’appartenenza del Fratello Arnaud alla Massoneria. Ma non importa, chi opera per il bene non cerca riconoscimenti, lo fa e basta. Onore al Fratello Arnaud.

  6. La libera muratoria e’ ricca di amore e cultura dell’amore che si esprime nell’esercizio della fratellanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.