I Venerdì del Grande Oriente. A Lucca tanto pubblico per sapere di più di Massoneria

Il Collegio Circoscrizionale dei Maestri Venerabili della Toscana e l’Associazione Culturale Libertas 1 di Lucca, nell’ambito del ciclo di conferenze e di incontri promossi dagli Orienti di Barga e Lucca, hanno organizzato venerdì 15 gennaio, alle ore 21,nella  Cappella Guinigi, nel complesso di San Francesco a Lucca un pubblico incontro- seguito da una altrettanto pubblica discussione su:Ruolo, significato e scopo della Massoneria nella società attuale. Gli intervenuti – più di cento tra massoni e non -ha seguito il dibattito sviluppatosi tra Gianmichele Galassi, giornalista, saggista e direttore di Secreta edizioni e il Mariano Bianca, ordinario di Filosofia Teoretica all’Università di Siena. Nel corso della manifestazione sono stati affrontati temi relativi ai concetti di democrazia, tolleranza e rispetto delle norme, nonché quelli relativi alle problematiche di osservanza delle leggi dello Stato in relazione alla dimensione e struttura delle Logge. I cittadini di Lucca e delle zone limitrofe intervenuti hanno manifestato un interesse molto alto nei confronti della libera-muratoria. E del suo essere presente nella società italiana. Numerose le domande in tal senso. Il “punctus” di criticità attorno alle considerazioni sulla funzione morale della Istituzione Massonica nella società italiana.Numerose le domande e gli interventi da parte del pubblico presente. Francesco Borgognoni, Presidente del Collegio Circoscrizionale dei Maestri Venerabili della Toscana è stato il moderatore di questo interessante dibattito e Dino Giuntoli, Presidente della Associazione Libertas 1, ha presentato l’iniziativa.



1 commenti a “I Venerdì del Grande Oriente. A Lucca tanto pubblico per sapere di più di Massoneria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *