1945- 1950. Gli scritti di Piero Calamandrei raccolti in un volume appena uscito dal titolo “Questa nostra Europa”

Sul finire degli anni Quaranta, Piero Calamandrei pubblica alcuni scritti dedicati alla ricostruzione dell’Europa. In questo volume appena uscito dal titolo “Questa nostra Europa” (People) a cura di Enzo di Salvatore ne sono stati raccolti cinque: Il federalismo non è un’utopia (1945); Costituente italiana e federalismo europeo (1945); Stato federale e Confederazione di Stati (1947); La convocazione dell’Assemblea Costituente Europea (1948); Appello all’unità europea (1950).

Secondo il giurista fiorentino e fratello l’idea federalista è una «grande idea umanitaria» strettamente connessa all’interesse nazionale. Non si tratta di un’utopia, quanto di una forza già da tempo «operante nella realtà»: quella forza che ha sempre spinto all’aggregazione, «dal comune alla regione, dalla regione alla nazione». La realizzazione di una Federazione europea – intesa quale federazione di popoli – non annullerebbe i singoli Stati nazionali, ma porterebbe invece beneficio a ciascuno di essi, assicurando libertà e democrazia.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.