Repubblica70 a Piombino. Convegno il 21 maggio su Costituzione, democrazia e lavoro

Piombino 21 maggio 2016Dopo il grande successo a Reggio Calabria, arriva a Piombino “Repubblica70”, la lunga rassegna del Grande Oriente d’Italia che celebra in tutto il paese il settantesimo anniversario della nostra Repubblica. Il 21 maggio a Palazzo Appiani, dalle ore 16, si parlerà di “Costituzione, Democrazia e Lavoro” in un convegno pubblico che porterà alla ribalta l’articolo 1 della Costituzione nel pensiero più puro di Meuccio Ruini, presidente della Commissione dei 75  incaricata nel 1947 di redigere il progetto della carta costituzionale. Il Grande Oriente d’Italia si onora di averlo avuto tra le proprie fila dall’inizio del Novecento.

“L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro”, primo dettato costituzionale, sarà perciò il filo conduttore del dibattito a Piombino, città scelta dalla Massoneria italiana come tappa delle celebrazioni proprio per la sua apprezzata storia di libertà, di scambi, di integrazione e di cooperazione che lo sviluppo delle sue attività produttive ha sempre incentivato e che oggi i piombinesi cercano di mantenere viva nonostante la grave emergenza sul fronte del lavoro.

Dopo il saluto iniziale del sindaco di Piombino Massimo Giuliani e del presidente circoscrizionale della Toscana del Grande Oriente d’Italia, Francesco Borgognoni,  interverranno Massimo Nardini, dottore di ricerca presso l’Università di Firenze, che porterà un contributo su “La nascita della Costituzione”; Giovanni Greco, storico  dell’Università di Bologna, che affronterà il tema “Sviluppo e declino della Repubblica dei partiti”; Gianni Anselmi, consigliere regionale già sindaco di Piombino, al quale è stato affidato un approfondimento su “La scelta del lavoro come pilastro della Repubblica”. Il Gran Maestro Stefano Bisi chiuderà i lavori del convegno.

L’iniziativa si avvale del patrocinio del Comune di Piombino.

Prossimi appuntamenti di “Repubblica70” saranno il 26 maggio a Siena, nella Sala Consiliare della Provincia di Siena, con il convegno “Una Costituzione per la Libertà” e il 1° giugno a Torre Pellice dove si ricorderà, nella sua città, il valdese Paolo Paschetto, autore dell’emblema della Repubblica italiana e grande cultore degli ideali liberomuratori. L’incontro torrese, organizzato dal Grande Oriente d’Italia con la Fondazione Centro Culturale della Tavola Valdese che ospiterà il convegno nella propria sede, richiama nel tema il noto pittore con il titolo “Paolo Paschetto, la Repubblica, il suo emblema, i suoi valori”. La rassegna “Repubblica70” continuerà per tutto il 2016.

ALLEGATI


1 commenti a “Repubblica70 a Piombino. Convegno il 21 maggio su Costituzione, democrazia e lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *