Massoneria in mostra alla Biblioteca Nazionale di Francia

franc-maconnerie 2La Biblioteca Nazionale di Francia custodisce uno dei più importanti fondi massonici del mondo e, in collaborazione con il Museo della Massoneria di Parigi, in queste settimane dedica alla Libera Muratoria una grande mostra multimediale. ‘La Franc-Maçonnerie’ è il titolo della rassegna che fino al 24 luglio, nella sede François-Mitterrand nel Tolbiac parigino, mette in vetrina oltre 450 pezzi, alcuni inediti, provenienti dalle collezioni della Biblioteca e delle principali Obbedienze liberomuratorie di Francia – e anche dell’estero –  ripartiti in tre grandi aree tematiche che dalle origini arrivano ai giorni nostri. L’esposizione non solo giunge a ridosso del 2017 – che celebrerà tre secoli della Libera Muratoria moderna nata ufficialmente a Londra il 24 giugno 1717 – ma si propone come la più grande dopo quella antimassonica inaugurata dal regime di Vichy al Petit Palais di Parigi nell’autunno del 1940 e che rafforzò in Europa – fino al tragico epilogo – le persecuzioni già in atto contro i massoni.

mostraNella prima sezione della mostra si ripercorrono le origini, anche un po’ mitiche, della Massoneria attraverso manoscritti medievali degli Antichi Doveri risalenti al 1390 e al 1425 messi a disposizione dalla British Library londinese. La Gran Loggia di Scozia ha accettato di esporre i famosi Statuti di William Schaw del 1598 insieme al più antico “libro di architettura” (registro dei processi verbali) conosciuto, datato gennaio 1599 e relativo alla Loggia “Aitcheson’s Haven”. È la prima volta che questo documento lascia Edimburgo. I visitatori possono inoltre scoprire il profilo di Elias Ashmole, collezionista d’arte, storico ma più noto come alchimista, la cui iniziazione è documentata nel 1645. In mostra anche i primi documenti della massoneria francese sequestrati dalla polizia di Luigi XV nel 1730.mostra2

Affascinante il percorso nel mondo del simbolismo e dei rituali della Libera Muratoria. Cos’è l’iniziazione”? Qual è la funzione dei simboli? Quali sono i riti principali? Come funziona una loggia? Pezzi di rilievo sono i singolari manoscritti del 1812 di François Nicolas Noël e che sono un vero e proprio compendio di simbolismo mistico, illustrato con centinaia di disegni ad acquerello.

mostra3La Massoneria nel mondo delle idee e nella società è documentata nell’area in cui si approfondisce la storia francese. Si parte dall’Illuminismo con la partecipazione di liberi muratori illustri al dibattito pubblico: la tolleranza, la laicità, l’educazione, la solidarietà escono dalle logge – con il celebre trinomio Liberté, Égalité, Fraternité – per diventare patrimonio di tutti. Interessanti i documenti della Loggia delle Nove Sorelle, quella di Voltaire per intenderci, che ebbe maestro venerabile Benjamin Franklin e fu officina di idee di tanti Enciclopedisti. Le testimonianze di come i massoni abbiano sostenuto la nascita dei valori del 1789 sono molteplici, fino a giungere alla storia della Repubblica di tempi più recenti con una lunga carrellata di personaggi di grande rilievo nelle dinamiche socio-culturali che diedero vita alle istituzioni democratiche oggi conosciute. Di grande interesse, infine, l’influsso delle Libera Muratoria nelle arti attraverso le testimonianze di Wolfgang Amadeus Mozart nella musica, solo per citare il caso più conosciuto, oppure di Tolstoj e Kipling nella letteratura. Un omaggio all’Italia contemporanea arriva per il celebre fumettista Hugo Pratt e il suo Corto Maltese. Chiude la rassegna una panoramica della Massoneria dei giorni nostri con video interviste che documentano l’attività dei Liberi Muratori del terzo millennio.

Per tutto il periodo dell’esposizione sono in programma conferenze a supporto della rassegna e anche uno spettacolo teatrale e un concerto sempre a tema. Per i più giovani è stata realizzata una pubblicazione che illustra, in modo semplice, i contenuti.

Vedi il piano della mostra

mostra4 mostra5 mostra6 mostra7

Biblioteca Nazionale di Francia –  François-Mitterrand – Quai François-Mauriac – 75706 Paris Cedex 13

Tel. 33(0)1 53 79 59 59

dal 2 aprile al 24 luglio 2016

martedì-sabato ore 10-19; domenica ore 13-19; chiuso il lunedì e nei giorni festivi.

 

Per maggiori informazioni consulta il sito della mostra La franc-maçonnerie



1 commenti a “Massoneria in mostra alla Biblioteca Nazionale di Francia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *