Una catena d’armonia per l’insediamento dei dignitari e degli ufficiali della Loggia di lingua italiana ‘Santini’

La cerimonia si è tenuta l’8 dicembre con il Gran Maestro della Gran Loggia Ceca, Jan Brousek. A rappresentare il Grande Oriente, Carlo Petrone, presidente della Corte Centrale e tanti Dignitari e Fratelli dell’Istituzione. L’Officina ormai punto di riferimento anche per i numerosi Fratelli che si recano a Praga

Tanti Fratelli, provenienti da tutta l’Italia e anche dall’estero, hanno partecipato l’8 dicembre scorso – in un clima di particolare armonia – ai Lavori rituali e alla cerimonia di insediamento dei dignitari e degli ufficiali della Loggia di lingua italiana Santini n.22 di Praga (Gran Loggia della Repubblica Ceca). La Loggia Santini unisce i Fratelli italofoni che vivono nella Repubblica Ceca e non solo in questo Paese, indipendentemente dalla loro nazionalità, aventi a cuore la prosperità dell’Ordine e la diffusione dei principi della Massoneria Universale. I Fratelli dell’Officina si confrontano e si sostengono mutualmente, accomunati da una medesima lingua, per concorrere fraternamente a rafforzare il legame massonico italo-ceco. Il particolare evento si è tenuto presso Hlahol Palace, nel cuore della città di Praga. Ha retto il maglietto per l’apertura dei Lavori il Maestro Venerbile Marco Pasqualetti, alla presenza delle massime cariche della Gran Loggia della Repubblica Ceca ed esponenti del Grande Oriente d’Italia.

Per la Gran Loggia Ceca erano presenti il Gran Maestro Jan Brousek, Vacla Bidlo, il vice Gran Maestro, Hynek Beran, l’x Gran Maestro, Jan Tomsa, il Gran Segretario, Toma’s Srb, il Grande Esperto, Peter Pridal, Gran Direttore Cerimoniale.
Per il Grande Oriente d’Italia erano presenti i Fratelli Carlo Petrone, presidente della Corte Centrale – designato dal Gran Maestro Gustavo Raffi a rappresentare il GOI – Arturo Rossano, Consigliere dell’Ordine, Vincenzo Marino Cerrato, Giudice della Corte Centrale, Olivo Fattoretto, Giudice della Corte Centrale, Giuseppe Scarlino, Garante d’Amicizia, Mauro Leone, presidente del Collegio dei Maestri Venerabili della Puglia. Tra gli altri illustri Fratelli, ha partecipato ai Lavori Rene Honorio, Gran Rappresentante della Gran Loggia del Messico. Dopo l’installazione delle cariche, Carlo Petrone, per espressa delega del Gran Maestro, ha insignito il fratello Marco Pasqualetti dell’norificenza di Giordano Bruno, in un contesto di profonda emozione da parte di tutti i Fratelli, che hanno dimostrato di apprezzare il comune lavoro svolto per rendere operativa la Loggia Santini, ormai punto di riferimento anche per i numerosi Fratelli che si recano a Praga.

Il Gran Maestro Jan Brousek ha avuto parole di plauso per l’attività della Loggia Santini, a conferma dei vincoli di profonda amicizia che legano la Gran Loggia della Repubblica Ceca al Grande Oriente d’Italia – Palazzo Giustiniani, e particolarmente al Gran Maestro Raffi.
Il Maestro Venerabile neo eletto ha rivolto a tutti i presenti un saluto e un invito a rendere sempre più stretti i legami con la Loggia Santini di Praga, nel nome della Massoneria Universale.
Il segretario della Loggia, Francesco Cucco, ha quindi dato lettura dei numerosi messaggi pervenuti per l’importante avvenimento.

Riportiamo in calce l’elenco delle Logge Rappresentate, scusandoci per le eventuali omissioni:

Repubblica Ceca: Hiram n.12 Or. Praga; Mucha n.17 Or. Praga; Quator Coronati n. 9 Or. Praga; Petra Solaris Or. Praga; Komenius Or. Plsen. Repubblica Slovacca: Humanismus Or. Bratislava. Grande Oriente d’Italia: Hermes n. 1144 Or. Lecce; Isonzo n. 1258 Or. Gorizia; Azzo Varisco Or. Udine; 11 Settembre Or. Campoformido; Paolo Sarpi Or. San Vito al Tagliamento; Ars Regia, Garibaldi e Sauro Or Trieste; Mazzini n. 672 Or. Salerno; Convivium Or. Roma; Ettore Ferarri n. 272 Or. Palmi; La Fenice n. 1212 Or. Catania; Quator Coronati n. 1166 Or. Perugia; Bovio Caracciolo n.199 Or. Napoli; Acacia Or. Napoli; Sebezia n. 1189 Or. Napoli; Mentana n. 719 Or. Salerno; Mario Pagano n. 266 Or. Potenza; Francisco Ferrer n. 213 Or. Napoli; Mercurio Or. Roma; Orizzonte Or. Roma; Pitagora n. 856 Or. Taranto; La Fenice n.1142 Or. Taranto; Archita n.1146 Or. Taranto; Nazario Sauro n. 1220 Or. Taranto; Tommaso Briganti n. 933 Or. Gallipoli.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.