Taranto 11 ottobre 2007 – Massoneria: Gran Maestro Aggiunto Bianchi “sempre più attivi nella vita culturale e sociale di Taranto”.

Tre giorni di iniziative, da domani al 14 ottobre, a Taranto, per la loggia dedicata a “Giulio Cesare Vanini” che quest’anno celebra un secolo di vita. Dopo la giornata di domani, venerdì 12 ottobre, che sarà caratterizzata da una riunione rituale nella casa massonica della città, il giorno successivo, 13 ottobre, si terrà il convegno di studi “1907-2007 Centenario della loggia Giulio Cesare Vanini”, organizzato dalla omologa officina con il Patrocinio del Grande Oriente d’Italia di Palazzo Giustiniani.

“Queste manifestazioni – ha detto il Gran Maestro Aggiunto, Massimo Bianchi che sarà a Taranto in rappresentanza del Gran Maestro Gustavo Raffi – dimostrano, ancora una volta, la partecipazione attiva del Grande Oriente d’Italia alla vita culturale e sociale della città. Una Massoneria viva e feconda, deve, infatti, continuare a proporsi alla società civile con i suoi valori di pace e di tolleranza, ed offrirsi come luogo di incontro culturale e multiculturale. Non può essere ripiegata su se stessa e sulle sue dinamiche interne, come un corpo estraneo alla società civile, altrimenti rischia di ritrovarsi marginalizzata come un contenitore incomprensibile o sterile”.

“Occorre sottolineare – ha aggiunto – il ruolo educativo della Massoneria, la sua funzione di strumento di formazione del cittadino laico nella moderna società civile. La grandezza storica della Massoneria risiede proprio nella sua capacità di attrarre gli spiriti più liberi e critici, coloro che non si accontentano di risposte scontate o di una facile ortodossia, ma che sentono emergere dentro di sé un’ansia di incontro e di dialogo”.

Il Convegno di studi “1907-2007 Centenario della loggia Giulio Cesare Vanini” in programma alle ore 17 nel Salone della Provincia (Via Anfiteatro 4) sarà aperto dai saluti del Gran Maestro aggiunto Massimo Bianchi, del Maestro venerabile Giovanni Ammirati, del presidente del Collegio pugliese Mauro Leone e del consigliere dell’Ordine, Carlo Petrone.
Seguiranno gli interventi degli storici Fulvio Conti “La Massoneria nel Mezzogiorno d’Italia dall’Unità al Fascismo” e Francesco Paolo Raimondi “Giulio Cesare Vanini nell’Europa del Seicento”; di Carlo Parrini e di Francesco Guida “La Massoneria e la loggia Vanini nella città di Taranto” rispettivamente delle logge “Vanini” e “Giuseppe Mazzini”.

Domenica 14 ottobre, a conclusione delle celebrazioni si terrà, alle ore 11, sempre nel Salone della Provincia un concerto dell’Orchestra ICO della Magna Grecia che eseguirà, tra le altre, musiche di Mozart, Handel, Bottesini e Britten.

Sabato 13 ottobre, il Gran Maestro Aggiunto Massimo Bianchi, incontrerà la stampa, alle ore 11,30, Salone della Provincia.

Silvia Renzi, 338 2366914,
comunicazione e rapporti con la stampa



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.