Strage Charlie Hebdo. Il Grande Oriente vicino al popolo francese condanna il barbaro attacco

Il Grande Oriente d’Italia condanna il barbaro attentato terroristico al magazine satirico francese nel quale ieri a Parigi sono rimaste uccise 12 persone. “Un gesto vile”, lo ha definito il Gran Maestro Stefan Bisi “che costituisce anche un gravissimo attacco alla libertà di stampa”.

“Siamo vicini in questo momento -ha sottolineato il Gran Maestro- alle famiglie delle vittime, ai feriti, alla Francia, che è stata sempre paladina delle grandi battaglie nel nome dell’uomo. Noi, da Liberi Muratori continueremo a opporci in ogni modo alla cultura delle violenza e a batterci in difesa della dignità di ogni essere umano e del dialogo tra persone e popoli di diverse nazionalità, cultura e religione, preoccupati che azioni di sangue come questa possano compromettere questi preziosi valori, alimentando odio e contrapposizioni”.

Roma, 8 gennaio 2015



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.